Sarto, come iniziare questa attività


Sarto




Il lavoro del sarto consiste, fra le altre cose, nel riparare e modificare abiti già confezionati oppure nel crearne di nuovi utilizzando cartamodelli o disegni. Un sarto deve essere anche capace di cucire, rinforzare e rifinire le stoffe: per imparare tutte queste cose e per iniziare tale attività, è opportuno seguire un corso ad hoc.

Il corso mira a formare le figure

Il corso mira a formare le figure in modo che diventino in grado di lavorare nell’ambito della produzione e del confezionamento di capi di abbigliamento di ogni tipo e tessuto. Gli aspiranti sarti impareranno anche ad utilizzare gli strumenti del mestiere come il metro, il righello, i diversi tipi di aghi e fili, la macchina da cucire, la taglia e cuci e così via.

Subito dopo il corso, è consigliabile fare un periodo di apprendistato presso un sarto già affermato: questa sarà un’ottima opportunità per fare esperienza nel cucito, per iniziare a rammendare o a fare delle piccole modifiche su dei capi. Molto importante è anche esercitarsi da soli: questa attività, poiché svolta a stretto contatto con il pubblico, rende necessario lo sviluppo della comunicazione e delle qualità interpersonali così che il cliente si senta a proprio agio.

Solo dopo un’opportuna formazion

Solo dopo un’opportuna formazione, si può decidere se lavorare alle dipendenze di qualcuno o da autonomo: nel primo caso, il sarto avrà delle responsabilità limitate e meno libertà di manovra per quanto riguarda il lavoro (cosa che comporterà un guadagno minore).




Lavorando autonomamente, invece, si dovranno svolgere da soli anche compiti amministrativi e di marketing e, ovviamente, anche le responsabilità saranno maggiori così come i guadagni.

Comunque, per acquisire clienti, si può pensare di sviluppare un portfolio in cui ci siano delle foto che mostrano i propri lavori sartoriali o di design, magari diversi per stile o per genere (maschile e femminile), in modo da far conoscere tutte le proprie capacità e potenzialità.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





4 Trackbacks / Pingbacks

  1. Sarto, aprire un punto vendita
  2. Sarto, quale regime fiscale adottare
  3. Sarto, rientra nella categoria artigiani?
  4. Sarto, una lavoro che sta scomparendo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.