Sarto, rientra nella categoria artigiani?


Sarto




Il sarto è un vero e proprio artigiano, una figura esistente da tantissimi anni, sin dal primo Rinascimento: la parola sarto deriva dal latino sartor che significa restaurare/restituire.

Il sarto è colui che restituisce vita agli abiti

Infatti, il sarto è colui che restituisce vita agli abiti, confezionandoli e creandoli in base alle esigenze di chi li ha richiesti, utilizzando il proprio estro e la propria creatività.

Si occupa, dunque, di:

  • elaborare il modello, tagliando la stoffa;
  • prendere le misure;
  • apportare le opportune correzioni;
  • cucire, rifinire e stirare il capo per consegnarlo al cliente.

Il sarto è un artigiano anche perché, al pari di tante altre figure (falegname, fabbro, fotografo, orafo e vetraio), eroga attività in un settore diverso da quello alimentare.




L’attività del sarto rientra nella tipologia del lavoro artigiano

Proprio perché l’attività del sarto rientra nella tipologia del lavoro artigiano, la gestione fiscale e legislativa di questa categoria di attività è diversa da città e città e dal Comune di competenza. 

Comunque, per diventare sarto bisogna imparare le tecniche attraverso dei corsi ad hoc per fare proprie le basi di questo mestiere millenario (come cucire e tagliare).

Si tratta di corsi molto pratici per chi voglia svolgere l’attività per lavoro o come hobby, durante i quali si impareranno anche ad utilizzare i vari strumenti per svolgere il mestiere (macchina da cucire, taglia e cuci e così via) oppure a riconoscere i vari tessuti e come lavorarli.

L’aspirante sarto farà propri anche altri trucchi del mestiere riguardanti le chiusure, le imbottiture, i sostegni, le applicazioni e le riparazioni, imparando a correggere difetti, rifinire e stirare i prodotti confezionati.

Le botteghe sartoriali sono sempre alla ricerca di nuove figure che vogliano intraprendere tale percorso proprio perché l’arte sartoriale è un fiore all’occhiello del Made in Italy. Ma se non si vuole lavorare alle dipendenze di qualcuno, una soluzione può essere quella di lavorare in proprio aprendo un laboratorio, se si hanno già le competenze sartoriali.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.