Come diventare giornalista: il percorso da prendere


Come diventare giornalista




Quella del giornalista è una professione molto ambita da tanti giovani. Quando si decide di diventare giornalisti, la formazione è molto importante anche se saranno necessarie altre competenze preliminari come:

  • buona conoscenza della lingua italiana (e di almeno una lingua straniera);
  • interesse e curiosità verso i fatti che succedono e voglia di approfondirli con spirito critico;
  • buona cultura generale.

Giornalista professionista o pubblicista

Per diventare giornalista professionista, è necessario svolgere un periodo di pratica della durata di 18 mesi presso una redazione giornalistica.

Si può iniziare il periodo di pratica, senza aver conseguito alcuna laurea perché sarà sufficiente avere come titolo di studio quello di scuola media superiore. Tuttavia, bisognerà frequentare un percorso di preparazione (di almeno 45 ore) promosso dal Consiglio Nazionale o dai Consigli Regionali dell’Ordine dei Giornalisti oppure frequentare un biennio in una scuola di giornalismo.

In seguito, l’aspirante giornalista dovrà sostenere e superare l’esame di idoneità per praticare la professione. Per essere ammessi a sostenere l’esame di Stato (e quindi potersi iscrivere all’Albo dei Giornalisti), in alternativa al praticantato, l’aspirante giornalista può iscriversi ad una scuola o ad un master di giornalismo.




In questo caso, però, è necessario possedere, come titolo di studio, quello della laurea.

Quale corso di laurea intraprendere

I più indicati titoli di laurea per poter continuare la formazione in giornalismo sono in discipline umanistiche o in scienze della comunicazione. Quanto all’esame finale, consiste in una prova scritta e in una prova orale. La parte scritta verte sulla sintesi di un articolo e la redazione di un articolo (di cronaca, sport, scienze, tecnologia e così via) e su un questionario a risposta aperta su vari argomenti (diritto costituzionale, diritto penale, deontologia professionale, storia e tecnica del giornalismo).

La prova orale, invece, consiste in un colloquio con domande su argomenti come i principi etici della professione, le norme giuridiche e le tecniche del giornalismo.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%