Investigatore privato, serve un’abilitazione


Investigatore




Per praticare la professione di investigatore privato occorre ottenere una licenza rilasciata dalla Prefettura di competenza ex art. 134 T.U.L.P.S., necessaria per lo svolgimento di attività d’indagine, di ricerca e raccolta di informazioni per conto di privati. Una tipologia di lavoro in proprio molto particolare e che richiede attenzione e formazione.

Ottenere la licenza da investigatore

Per ottenere tale licenza è necessario possedere dei requisiti soggettivi (essere cittadino italiano o comunitario, non aver riportato condanne penali per delitti non colposi) ma anche:

  • essere in possesso di un titolo di laurea almeno triennale in Psicologia Indirizzo Forense, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Economia, Sociologia, Scienze dell’Investigazione o corsi di laurea equipollenti
  • vantare una collaborazione a livello operativo almeno triennale presso un investigatore privato autorizzato da almeno cinque anni, in costanza di rapporto di lavoro dipendente e con esito positivo espressamente attestato dallo stesso
  • aver partecipato a corsi di perfezionamento teorico-pratico in materia di investigazioni private, erogati da Università o da centri di formazione professionale riconosciuti dalle Regioni e accreditati presso il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ovvero aver svolto documentata attività d’indagine in seno a reparti investigativi delle Forze di polizia, per un periodo non inferiore a cinque anni e aver lasciato il servizio, senza demerito, da non più di quattro anni

L’investigatore privato con licenza può aprire la propria agenzia investigativa e iniziare attività di ricerca e indagine senza alcuna abilitazione.

Infatti la professione dell’investigatore privato non è regolamentata, ciò vuol dire che non esiste alcun albo professionale e non bisogna sostenere alcun tipo di esame di abilitazione per accedere al ruolo.




Inoltre, come visto, non esistono titoli di studio univoci e specifici per poter svolgere questa professione, dato che si può conseguire uno dei corsi di laurea visti prima.

Se invece si vuole diventare agente investigativo, e lavorare dunque alle dipendenze di un’agenzia investigativa, non sarà necessario conseguire alcun titolo ma l’unico requisito richiesto è quello di non aver riportato condanne penali per delitti non colposi.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.