Investigatore privato, quale attrezzature serve


Investigatore




L’investigatore privato si occupa di svolgere attività di indagine, ricerca e raccolta di informazioni per conto di privati. Un lavoro in proprio impegnativo che ha bisogno di formazione e che presenta alcuni rischi.

Può svolgere attività di osservazione

Può svolgere attività di osservazione statica e dinamica (come il pedinamento), fare sopralluoghi e raccogliere informazioni estratte da documenti di libero accesso presso Camere di Commercio, Conservatorie dei registri immobiliari, pubblici registri automobilistici e studi notarili.

Nello svolgere il suo lavoro può usare appropriata attrezzatura come strumenti elettronici atti a fare riprese video o foto oppure altri strumenti per prendere appunti.

Fra le attrezzature che l’investigatore privato può utilizzare nel suo lavoro c’è sicuramente lo smartphone che serve per creare prove o cercare informazioni: con la fotocamera si possono scattare foto o girare video in tempo reale; con il registratore vocale, invece, si possono registrare conversazioni; con diverse app, invece, si possono annotare informazioni interessanti come indirizzi, numeri di telefono, targhe di auto e quant’altro.




Dato che lo smartphone si scarica, può essere utile avere con sé un power bank, un caricabatterie da auto o un secondo smartphone, per ogni evenienza.

E per annotare tutto, possono bastare anche un taccuino e una penna.

Oltre allo smartphone, per ottenere delle ottime registrazioni vocali, può essere utile dotarsi di un registratore vocale di ultima generazione che sia in grado di captare voci anche molto distanti e senza rumori di fondo.

Altre attrezzature usate dall’investigatore privato possono essere tecnologie in grado di rilevare la presenza di eventuali cimici e microspie in un ambiente (in modo da poterle rimuovere) e anche telecamere nascoste poste in punti strategici.

Poi ci sono dei gadget più particolari che possono tornare utili come occhiali retrovisori che con le loro lenti permettono di guardare alle proprie spalle senza girare la testa e destare sospetti.

Ancora, il mastice per fissare microspie e microcamere in ogni posto con velocità e precisione.

Infine la busta schermante per smartphone che serve per tutelare la propria privacy schermando completamente la ricezione di segnali GSM – GPS – UMTS – 3G – 4G del proprio cellulare o smartphone.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.