Conservatorio, come iniziare gli studi


Conservatorio




Il conservatorio di musica è una scuola di musica di livello universitario in cui si può studiare:

  • canto e strumenti;
  • composizione;
  • direzione d’orchestra;
  • direzione del coro.

È una scuola che serve per formare professionisti come cantanti, strumentisti, compositori, direttori e tecnici del suono.

Come iscriversi al conservatorio

Per potersi iscrivere al conservatorio bisogna però superare delle prove teoriche. Si tratta di prove inerenti, fra le altre cose:

  • dettati melodici e ritmici di battute;
  • lettura cantata di un brano in chiave di violino.

Proprio per poter superare queste prove bisogna avere una buona conoscenza musicale.




Una volta che si supera il test, ci si potrà iscrivere al conservatorio che è “strutturato” come un corso universitario con triennale (bisogna conseguire 180 crediti formativi) e specializzazione biennale (120 crediti).

Il limite all’iscrizione al conservatorio dunque è solo il superamento del test di ingresso perché non ci sono ad esempio limiti di età oppure delle tasse esorbitanti da pagare (perché queste variano in base all’ISEE).

Dunque, in realtà l’iscrizione al conservatorio non viene preclusa a nessuno. Comunque per avere una buona preparazione per poter superare il test di ingresso senza problemi e partire con una buona base, è consigliabile frequentare dei corsi durante le scuole superiori.

Ad esempio, chi sa che in futuro vorrà iscriversi al conservatorio per suonare uno strumento, potrà già imparare a suonarlo per tempo molto prima procurandosi lo strumento ed esercitandosi, imparando a leggere gli spartiti e così via.

Scegliere di frequentare il conservatorio

Scegliere di frequentare il conservatorio deve essere una scelta ben ponderata perché è un percorso lungo e per cui bisogna avere molto tempo.

Dedizione e passione sono sicuramente delle caratteristiche che lo studente deve possedere: dunque, da non sottovalutare anche la scelta della sede in cui iscriversi al conservatorio perché ovviamente si deve considerare anche che magari si studierà fuori casa ed essere pronti a questo “sacrificio”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.