Menu ristoranti, come devono essere fatti per essere a norma


Menu ristoranti




Il menu rappresenta la “vetrina” di ogni ristorante in quanto mostra tutte le pietanze che si possono gustare nel posto e, grazie a questo strumento, i clienti possono decidere cosa ordinare. Ecco perché bisogna creare i menu inserendo ogni dettaglio sia per rispettare la legge sia per rispetto nei confronti dei clienti. Questo è uno dei cambiamenti sulla ristorazione dovuti all’epidemia da coronavirus.

Menu ristoranti, come si digitalizza

Quindi, in un menu non può mancare la specificazione riguardante gli ingredienti utilizzati per il piatto ed eventualmente la provenienza delle materie prime. Si possono aggiungere anche delle foto dei piatti che, soprattutto se invitanti, invoglieranno il cliente ad ordinare con più sicurezza.

Il cliente deve sempre sapere quanto costa un piatto quindi, ovviamente, di fianco ad ogni pietanza deve essere indicato il costo e specificate le eventuali maggiorazioni in caso di qualche sostituzione di ingredienti (o altra situazione). Dunque, oltre a stuzzicare le papille gustative del cliente, il menu deve rispettare le normative vigenti dato che, stando al decreto legislativo 231/2017 del 9 maggio 2018 (l’ultimo in materia), sono state stabilite una serie di regole da rispettare per realizzarlo.

Lo dice il decreto

E’ proprio la legge infatti a disporre che in un menu debbano esserci indicazioni circa gli ingredienti e le politiche di prezzo applicate nel locale. Inoltre, è fatto obbligo di indicare eventuali allergeni (glutine, latte, uova, frutta a guscio, arachidi, semi di sesamo, soia, sedano, senape, lupini, molluschi, pesce, crostacei, anidride solforosa) e la presenza di alimenti che possano creare intolleranze.




Per correttezza, deve sempre essere specificato quando si faccia utilizzo di prodotti congelati. Non osservare la legge può portare a delle sanzioni salate da un minimo di 500 euro ad un massimo di 40 mila euro.

Durante questo periodo in cui l’emergenza Coronavirus non è ancora rientrata, però, i menu cartacei dei ristoranti non esistono più e sono stati sostituiti da quelli digitali, consultabili dai clienti direttamente tramite QR Code.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.