Animatori per bambini, occorrono le giuste competenze


Animatori per bambini




Rapportarsi con i bambini ha le sue responsabilità e questo è molto importante quando si vogliano intraprendere delle attività in cui si avrà a che fare con bambini anche di età molto piccola. Un’attività di questo genere è quella svolta dall’animatore per bambini.

Infatti, per poterlo diventare, occorrono le giuste competenze: non basta avere l’attitudine a rapportarsi con i bambini o “saperci fare”.

Le competenze giuste per fare gli animatori per bambini

Bisogna anche avere pazienza, autocontrollo, capacità di comunicare in maniera positiva e di saper coinvolgere. Le competenze tecniche, invece, possono essere acquisite in specifici corsi di formazione (anche online).

L’offerta di questi corsi prevede, infatti, di impartire tutte le competenze e conoscenze che attengono a:




  • la comunicazione verbale o non verbale con i bambini;
  • come coinvolgerli nelle varie attività;
  • come risolvere eventuali situazioni critiche o di conflitto;
  • come organizzare la sala delle feste;
  • come organizzare le attività di intrattenimento (baby dance, trucca bimbi, palloncini, marionette).

Non solo improvvisazione ma soprattutto preparazione

Un animatore per bambini deve imparare tutte le tecniche per far divertire i bambini, i giochi o laboratori educativi che possano favorire la crescita del bambino, la sua autonomia e individualità. Allo stesso tempo, le attività che l’animatore organizza devono favorire la cooperazione fra i bambini e l’unità, nel rispetto delle regole e del gioco. Per fare questo, è necessario sapersi esprimere per infondere fiducia ed empatia nei bambini, in modo tale che si divertano.

Le competenze che l’animatore per bambini deve avere, devono potersi esprimere anche con tutta una serie di altri soggetti: infatti, lui non si rapporta solo con i bambini. Non deve conoscere solo il linguaggio adeguato per esprimersi con i bambini ma anche con i genitori dei bambini, in modo che questi si possano fidare. Allo stesso tempo, deve saper comunicare anche con gli insegnanti degli asili nido e delle scuole materne.

Per questo è fondamentale che un animatore per bambini acquisisca anche nozioni di psicologia dell’età evolutiva, fondamenti di igiene, sicurezza e primo soccorso pediatrico.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.