App per verificare il green pass, disponibile per android e Iphone


App




Il Ministero della Salute, in collaborazione con il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e il Commissario Straordinario per l’Emergenza Covid 19 ha messo a punto l’app ufficiale del Governo italiano, Verifica C19, che consente, agli operatori incaricati di poter verificare la validità e l’autenticità dei green pass prodotti in Italia dalla piattaforma nazionale “DGC” del Ministero della Salute e dei “Certificati europei digitali COVID” (“EU Digital COVID Certificate”) rilasciati dagli altri Stati membri dell’Unione Europea.

Si tratta di una app gratuita

Si tratta di una app gratuita controllo green pass, disponibile per Android e iPhone: si può scaricare da App Store o da Play Store ed è compatibile con iPhone (iOS 12.1 o versioni successive) o iPod touch (iOS 12.1 o versioni successive) oppure dispositivi Android (7.0 e versioni successive).

È possibile utilizzarla senza connessione ad Internet, quindi in modalità offline, e per questo non memorizza o comunica a terzi le informazioni personali dei soggetti dei quali vengono scansionati i green pass.

Tuttavia, per potersi avere la verifica dell’autenticità dei green pass, l’app deve poter accedere almeno una volta al giorno al back-end della piattaforma nazionale “DGC”, collegato al gateway europeo (DGCG), un archivio dove sono disponibili tutte le chiavi pubbliche utilizzate per firmare gli “EU Digital COVID Certificate” emessi.




La verifica dei green pass, infatti, avviene in questo modo: prima di tutto il soggetto addetto alla verifica richiede all’utente di mostrare il QR Code del proprio green pass.

Tramite la app

Tramite la app, viene letto il QR Code, quindi verificata l’autenticità utilizzando la chiave pubblica di firma del certificato e, una volta decodificato il contenuto informativo del green pass, l’app mostra le informazioni principali in esso contenute (nome, cognome e data di nascita dell’intestatario del certificato e validità del certificato).

A questo punto il soggetto incaricato procede alla verifica dei dati anagrafici mostrati dalla app Verifica C19 e quelli di un documento di identità che deve essere fornito dal soggetto interessato.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.