Licenza UTIF, a che cosa serve?


Licenza




Per poter vendere alcolici negli esercizi pubblici, di intrattenimento pubblico, nelle strutture ricettive e nei rifugi alpini è obbligatorio possedere la licenza UTIF. Anche se nel 2017 non c’era più alcun obbligo di denuncia alla Dogana di alcune attività legate alla vendita di alcolici, con il Decreto Crescita è stata reintrodotta la licenza UTIF.

Pertanto, tutte le attività lavorative che producono, trasformano o vendono prodotti alcolici devono comunicarlo all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del territorio.

La licenza UTIF può però essere concessa solamente a quei soggetti che si trovano in regola con il pagamento dei tributi e, una volta ottenuta, ha validità permanente.

Come si ottiene la licenza UTIF?

Per ottenere la licenza è necessario presentare una richiesta scritta all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli competente nel territorio. La consegna della richiesta può avvenire di persona oppure per posta raccomandata.




Alla richiesta bisogna allegare una copia del proprio documento di identità e una marca da bollo. Un’altra marca da bollo dovrà essere apposta sulla licenza.

Quelle attività che vendono comunque alcolici, pur non avendo la licenza UTIF, rischiano delle sanzioni molto salate che possono andare da 500 a 3000 euro.

In ogni caso:

  • le attività avviate prima del 2017 non devono sostenere alcun adempimento (dato che avevano già presentato la richiesta di licenza);
  • le attività aperte dopo il 2017 (esenti dall’obbligo di richiedere la licenza) hanno potuto mettersi in regola, inviando la richiesta di licenza, fino alla fine del 2019;
  • le attività avviate a partire dal 30 giugno 2019, devono inviare la richiesta per ottenere la licenza UTIF prima di avviare l’attività di vendita o di trasformazione degli alcolici.

Invece, per quanto riguarda le attività di breve durata e a carattere temporaneo (si tratta ad esempio di mostre, fiere e sagre), non hanno bisogno di richiedere la licenza UTIF.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.