Maternità, diritti e doveri del dipendente


Maternità, diritti e doveri del dipendente




La richiesta maternità è un diritto che spetta a tutte le lavoratrici in dolce attesa. Il contributo maternità complessivo è di 5 mesi e deve essere suddiviso tra i mesi precedenti il parto e quelli successivi al lieto evento.

In genere la richiesta maternità viene presentata due mesi prima della data della presunta nascita e fino a tre mesi dopo la stessa. Nel caso in cui il nascituro dovesse farsi attendere, i giorni verranno scalati da quelli spettanti post parto.

Per poterne usufruire è necessario che la lavoratrice produca la richiesta maternità. In tal senso la lavoratrice deve consegnare al datore di lavoro ed all’istituto erogatore dell’indennità il certificato medico attestante la data presunta del parto ed entro 30 giorni dal parto ulteriore certificato di nascita del figlio o la relativa dichiarazione sostitutiva.

Maternità, la richiesta per il congedo

Per facilitare la conciliazione dei tempi di vita e lavoro, il D.Lgs. 80/2015 ha reso più flessibile la richiesta di congedo parentale, precedentemente affidata in via esclusiva alla contrattazione collettiva nazionale.




In assenza di una regolamentazione collettiva o aziendale, il lavoratore può scegliere la modalità di fruizione del congedo, richiedendo permessi giornalieri o singole ore. Il datore di lavoro dovrà essere informato di tale richiesta con un preavviso di almeno cinque giorni in caso di fruizione giornaliera, di due giorni in caso di fruizione ad ore.

Ovviamente le comunicazioni dell’indennità di maternità devono essere effettuato con anticipo per consentire al datore di lavoro di potersi organizzare nonostante l’assenza della lavoratrice.

Non bisogno dimentica che, oltre all’indennità di maternità, alla lavoratrice nel primo anno di vita del bambino può usufruire di una o due ore di riposo al giorno, a seconda se l’orario di lavoro è part time o full time, godendo di permessi per allattamento retribuiti.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.