Disoccupazione, quanto dura il sussidio   


Disoccupazione, quanto dura il sussidio   




La disoccupazione Naspi di quest’anno ha presentato alcuni piccoli cambiamenti, non solo per quanto riguarda il calcolo del sussidio totale, ma anche per quanto riguarda la durata totale del periodo di disoccupazione. Prima però è bene sapere come fare domanda Naspi 2018.

Innanzitutto, ricordiamo che per ricevere l’indennità di disoccupazione Naspi è necessario aver lavorato per tredici mesi nei quattro anni passati ed avere almeno trenta giorni di lavoro svolti nell’anno corrente.

Il calcolo dei mesi della durata totale dell’indennità Naspi viene effettuato tenendo in considerazione la metà dei contributi totali versati negli ultimi quattro anni di lavoro che rappresenteranno la burocrazia su cui l’Inps si baserà per calcolare il tutto.

Calcolo e durata della disoccupazione 2018

Come specificato in precedenza, la nuova disoccupazione 2018 ha previsto alcuni cambiamenti anche per quanto riguarda la sua durata. Infatti, la normativa riguardante la disoccupazione specifica che la durata totale non deve superare i 24 mesi.




Detto questo, durante il periodo di disoccupazione si hanno 2 anni a disposizione per poter
trovare un altro impiego
. Superato tale periodo, non si riceve più nessun tipo di sussidio di
disoccupazione e, solitamente, arriverà una lettera direttamente dall’Inps che specificherà tale avvento.

Se la disoccupazione termina prima dei 24 mesi, è probabile che alcune cause relative agli scorsi
contratti (o a nuovi contratti) abbiano fatto terminare il sussidio. In questi casi consigliamo di recarsi
direttamente in sede Inps per ulteriori chiarimenti.

Per quanto riguarda invece l’importo dell’indennità di disoccupazione, è sempre necessario considerare
il reddito totale degli ultimi quattro anni lavorativi. Sostanzialmente, la Naspi comprende il 75%
dell’imponibile medio dei quattro anni scorsi
.

L’importo totale del sussidio Naspi può esser calcolato prendendo in considerazione i contributi totali
degli ultimi quattro anni per poi suddividerli per le settimane lavorative totali. Successivamente, è
necessario moltiplicare il risultato per il coefficiente 4,33 e si ottiene il calcolo effettivo del sussidio.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.