Spotify, come vengono pagati gli streaming


Spotify




Al giorno d’oggi sul mercato discografico le piattaforme di streaming si dimostrano la maggior fonte di guadagno per chi fa musica. È sempre più raro acquistare cd o vinili (anche se gli amanti lo fanno ancora) perché quasi tutti ascoltano musica in maniera digitale sulle piattaforme digitali come Amazon Music, iTunes, Spotify e così via. Ricordiamo che anche diventare podcaster ha delle potenzialità specialmente su piattaforme come Spotify e Amazon.

Come guadagnare da Spotify

E c’è da dire che sia i musicisti che i cantanti affermati sia quelli emergenti possono guadagnare da queste piattaforme di streaming musicale.

Su Spotify, ad esempio, i musicisti e cantanti, la cui musica viene ascoltata, possono guadagnare denaro in base agli streaming effettuati, cioè a quanti ascolti vengono fatti alle proprie canzoni o album.

In particolare Spotify paga per ogni singolo ascoltato in streaming 0,0043 dollari, quindi per 1000 ascolti si guadagnano 4,30 dollari. In euro i guadagni da Spotify sono pari a 0,07 euro per riproduzione, il che vuol dire che ottenendo 1000 ascolti si possono guadagnare 70 euro.




Tuttavia Spotify non assegna il denaro degli streaming solo agli artisti, perché a lui va circa il 30% del compenso che va successivamente suddiviso tra autori, compositori, artisti che hanno scritto, composto ed eseguito il brano.

Il restante 70% va diviso invece fra i proprietari del master e della pubblicazione (di solito l’etichetta discografica) e i distributori (ovvero la piattaforma e il negozio). Questo per quanto riguarda la versione Premium di Spotify (quella a pagamento) perché per la versione Free gli incassi sono ancora inferiori per l’artista e l’etichetta.

In conclusione si può dire che i guadagni iniziano ad essere maggiori se gli streaming dei brani o degli album superano una cifra considerevole, diciamo di un milione.

Ovviamente questo risultato è più verosimile per gli artisti famosi e di fama internazionale, per i quali è più semplice raggiungere un considerevole numero di streaming per le proprie canzoni e per i propri album.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.