Tecnico del suono, quanto si guadagna in media?  


Tecnico del suono




Sono tanti i giovani che vogliono intraprendere la carriera da tecnico del suono per imparare a gestire le diverse fasi dei processi di produzione audio in diversi contesti (eventi dal vivo, eventi al chiuso o all’aperto).

Per poter diventare tecnico del suono

Per poter diventare tecnico del suono si può iniziare con un corso formativo per apprendere tutte le competenze teoriche e pratiche della professione.

Poi è importante fare molta esperienza pratica, anche affiancati da professionisti ed esperti, magari iniziando come microfonisti.

Il tecnico del suono può essere un lavoratore autonomo o dipendente ma in tutti e due i casi il suo lavoro può essere molto dinamico, nel senso che potrà lavorare di giorno o di notte (o sia di giorno che di notte) a seconda del contesto in cui lavorerà.




Poi ci potranno essere periodi in cui la mole di lavoro sarà più leggera e periodi in cui invece il lavoro sarà più pesante ed intenso (magari in preparazione di eventi dal vivo).

Inoltre, a seconda della propria propensione, la carriera del tecnico del suono può sfociare in altre.

Infatti, dato che il tecnico del suono si rapporta con altri professionisti, potrebbe essere interessante approfondire alcuni campi e divenire ad esempio tecnico audio-luci, tecnico audio-video, regista del suono, sound designer, sounds effects editor, music editor o produttore musicale.

È proprio la dinamicità di questa professione che la rende molto interessante, anche dal punto di vista dei guadagni.

Guadagni che varieranno in base all’esperienza e al tipo di impiego del tecnico del suono.

Un tecnico del suono con pochi anni di esperienza può guadagnare dai 20000 ai 30000 euro lordi all’anno.

Un tecnico del suono esperto e con una certa fama può invece arrivare a guadagnare 70000 euro lordi all’anno (anche se in media un tecnico esperto guadagna sui 40000 euro).



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.