Covid 19 e malattia le nuove regole


Covid 19




Il Covid 19 continua ancora pesantemente a gravare sul mondo del lavoro e per questo motivo il Governo ha prorogato alcune delle tutele previste per i lavoratori.

Accesso più semplificato allo smart working

La prima tutela è quella che riguarda un accesso più semplificato allo smart working: i lavoratori potranno svolgere il proprio lavoro in modalità agile senza un accordo formale con il proprio datore di lavoro (come invece sarebbe richiesto dalle legge 81 del 2017 sullo smart working).

Per lavorare in smart working, sarà sufficiente una comunicazione digitale fatta sul portale del Ministero del Lavoro. Inoltre, fino al 28 febbraio 2022, i soggetti fragili, immuno-depressi o con altre patologie, potranno continuare a lavorare in smart working.

Un’altra tutela prevista dal Governo riguarda i congedi retribuiti e non per i lavoratori con figli o figlie in quarantena. Sono previste, però, anche delle novità negative: a partire dal primo gennaio 2022, infatti, sono cambiate le regole per la malattia e Covid 19.




In particolare il Governo non riconosce più la quarantena preventiva come malattia per i dipendenti del settore privato.

Da ciò discende che, nel caso in cui un lavoratore o una lavoratrice del settore privato venga a contatto con un soggetto positivo, per non andare a lavoro e rimanere a casa in quarantena preventiva, dovrà utilizzare i propri giorni di ferie o altri tipi di permesso.

Quindi di fatto questi lavoratori non avranno più diritto a percepire l’indennità di malattia (cosa che invece si poteva ottenere fino al 31 dicembre 2021).

Nel caso in cui il lavoro svolto da tali lavoratori possa essere convertito in smart working, i lavoratori potranno svolgere il proprio lavoro da casa (ovviamente se si trovano in buone condizioni di salute per farlo).

Ma nel caso in cui invece il lavoro non possa essere svolto in modalità agile, allora il lavoratore dovrà utilizzare i propri giorni di ferie o altri permessi per poter giustificare la propria assenza dal lavoro durante i giorni di quarantena preventiva.
[smiling_video id=”232223″]


[/smiling_video]

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.