GDPR, che cosa fare per essere in regola


GDPR




Il GDPR (General Data Protection Regulation) è il Regolamento generale sulla protezione dei dati, il regolamento europeo che disciplina il modo in cui le aziende e le altre organizzazioni trattano i dati personali, entrato in vigore nel 2016 e divenuto applicabile il 25 maggio 2018.

Questo regolamento stabilisce come devono essere trattati i dati personali e come devono essere raccolti, utilizzati e protetti.

Devono mettersi in regola con quanto stabilito dal GDPR:

  • coloro che abbiano costituito una società, un’aziende o un ente dopo il 25 maggio 2018
  • colui che svolga un’attività all’interno della Comunità Europea che preveda il trattamento dei dati
  • colui che svolga un’attività all’esterno della Comunità Europea ma tratta informazioni di cittadini comunitari.

Sono obbligati ad adeguarsi al GDPR anche le persone fisiche, ad esempio i professionisti, nel caso in cui utilizzino dati di soggetti terzi ai fini commerciali.




Il GDPR non si applica nei casi in cui:

  • il soggetto sia deceduto
  • l’interessato sia una persona giuridica
  • l’impiego dei dati venga effettuato da un soggetto che non ha finalità commerciali, imprenditoriali o professionali

Ma che cosa fare per mettersi in regola con il GDPR?

La prima cosa da fare è scaricare il testo della legge per conoscerlo a fondo. Può essere opportuno nominare un responsabile protezione dati e valutare quali siano gli interventi necessari per mettersi in regola con il nuovo regolamento sulla protezione dei dati.

A questo punto, una volta adeguatisi al regolamento, bisognerà informare i propri clienti degli strumenti per cui vengono raccolti i dati e per quali motivi.

Per poter trattare i dati personali di questi soggetti, bisognerà ottenere il consenso in modo chiaro e preciso e creare un registro dei trattamenti in cui inserire le eventuali modifiche che sono state apportate da parte del titolare dei dati e dai responsabili.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.