Legge 104 e smart working, spettano i tre giorni ugualmente?


Legge 104




I lavoratori che a causa dell’emergenza Coronavirus si ritrovano a lavorare in modalità smart working, potrebbero chiedersi se anche a loro, se beneficiari della Legge 104, spettino i tre giorni di permessi.

La risposta a questa domanda è affermativa

La risposta a questa domanda è affermativa, e c’è la possibilità di frazionare le ore del permesso in alcuni casi.

Ricordiamo che possono beneficiare dei permessi previsti dalla Legge 104 il coniuge, un parente o affine entro il secondo grado del soggetto disabile oppure, qualora i genitori o il coniuge abbiano compiuto 65 anni di età oppure siano affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti, il diritto a fruire dei giorni di permesso può essere goduto anche dai parenti e dagli affini entro il terzo grado.

Domanda all’INPS

Sarà sufficiente inoltrare telematicamente domanda all’INPS, allegando i documenti a riprova della disabilità.




Sia nel caso di lavoro tradizionale che in smart working, il lavoratore disabile o il parente lavoratore di una persona disabile può richiedere le tre seguenti tipologie di permesso:

  • tre giorni di permesso mensile retribuito, frazionabili in 18 ore mensili
  • due ore di permesso giornaliero, se l’orario di lavoro è superiore alle 6 ore quotidiane
  • unora di permesso giornaliero, se l’orario di lavoro è pari o inferiore alle 6 ore quotidiane.

Anche se nello smart working non ci sono precisi vincoli di orario o luogo di esecuzione della prestazione e si potrebbe pensare che, grazie all’organizzazione, non sia necessario richiedere i permessi previsti dalla Legge 104, in realtà l’ispettorato del lavoro ha precisato che non viene più esclusa la possibilità di fruire in maniera frazionata dei permessi durante il periodo di lavoro in smart working.

Dunque i permessi della Legge 104 per il lavoratore in smart working, si possono godere, anche frazionati ad ore, “se il lavoratore ritiene che le esigenze personali non siano compatibili con l’organizzazione del lavoro agile”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.