Smart working, regole semplificate fino al 31 dicembre 2021


Smart




L’emergenza Coronavirus ha fatto diffondere la modalità di lavoro detta “agile”, lo smart working, non solo nel settore pubblico ma anche in quello privato.

C’è una novità introdotta con un emendamento al decreto legge Riaperture (dl n. 52/2021) approvato in commissione alla Camera, che stabilisce che anche per i lavoratori del settore privato (così come quelli della Pubblica Amministrazione) c’è la possibilità di lavorare in smart working semplificato fino al 31 dicembre.

Le modalità di comunicazione del lavoro agile sono sempre quelle previste dall’art. 90, commi 3 e 4, del Decreto legge del 19 maggio 2020 n. 34, convertito in Legge n. 77 del 17 luglio 2020.

Da questo discende che i datori di lavoro:

  • dovranno utilizzare la procedura semplificata vale a dire la modulistica e l’applicativo informatico resi disponibili dal Ministero del Lavoro

In particolare la comunicazione semplificata, da inviare in via telematica, deve contenere i nominativi dei lavoratori e la data di cessazione della prestazione di lavoro in modalità agile.




Il Ministero ha anche dichiarato che per le comunicazioni già inviate, è possibile modificare lo stesso file utilizzato per la comunicazione “massiva semplificata”, qualora fosse stata utilizzata questa modalità di comunicazione.

Nel caso in cui, invece, fosse stata utilizzata la procedura disponibile prima dell’emergenza Coronavirus, si deve procedere con una comunicazione “massiva” o con una comunicazione singola di modifica.

  • Non saranno tenuti ad allegare l’accordo con il lavoratore

Gli obblighi di informativa

Gli obblighi di informativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro (di cui all’articolo 22 della legge n. 81 del 2017) possono essere assolti in via telematica, anche ricorrendo alla documentazione resa disponibile sul sito dell’INAIL (Istituto nazionale assicurazione infortuni sul lavoro).

Dunque ancora per qualche mese sia i lavoratori del settore pubblico che del settore privato potranno continuare a lavorare in modalità smart working con regole semplificate.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.