Coworking, che cos’è questa tipologia di ufficio


Coworking




Coworking (co- avere in comune e working-lavoro) è un tipo di contratto con cui una persona mette a disposizione degli spazi attrezzati a favore dei liberi professionisti. In pratica, si tratta di condividere gli ambienti di lavoro in modo che siano funzionali alle esigenze dei professionisti. Questa tipologia di contratto è nata proprio per ridurre le spese di chi decide di mettersi in proprio, ovviando a problemi come:

  • trovare una sede dove svolgere l’attività;
  • acquistare le attrezzature necessarie.

Coworking per ammortizzare le spese

In questo modo, chi vuole intraprendere un’attività lavorativa, eviterà di attendere del tempo per la concessione di un eventuale prestito,per la fornitura degli allestimenti o dell’allaccio delle utenze.

Come detto, si parla di “contratto di coworking”, pur essendo un contratto atipico.

Le parti del contratto sono:




  • il concedente, che può essere una persona fisica o una società, che mette a disposizione uno spazio attrezzato per adibirlo ad uso commerciale;
  • il professionista, che accetta le condizioni del concedente.

Il contratto può essere stipulato per uno o più mesi oppure per pochi giorni o per un anno, non essendoci limiti di tempo. Può essere previsto un termine di scadenza con preavviso anticipato oppure le parti possono concordare per il rinnovo. In cambio dello spazio offerto dal concedente, il professionista pagherà un canone mensile oppure con i servizi da lui offerti.

I canoni mensili sono vantaggiosi

I canoni sono vantaggiosi rispetto a quelli di una normale locazione: ad ogni modo, tutti i dettagli circa l’ammontare del canone periodico, le modalità di pagamento, i servizi offerti e il loro canone, devono essere specificati nel contratto. A Roma, ad esempio, sono molte le strutture che hanno messo a disposizione i loro spazi dal centro fino al litorale, oggi infatti trovare un coworking Fiumicino e Ostia è molto semplice. Il nostro consiglio è di contattare il coworking della vostra zona e prendere un appuntamento o andare per parlare di cosa offre e soprattutto vedere la struttura.

Per il professionista, i vantaggi del coworking sono molteplici:

  • non dovrà sostenere costi che di solito sono necessari per intraprendere un’attività lavorativa (affitto del locale, arredamento e così via);
  • non dovrà ricorrere a dei prestiti;

potrà interagire con altri professionisti del settore o affini al proprio settore.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%