Promoter, quali sono i diritti del lavoratore?


Promoter




Come funziona il lavoro da Promoter? Quali sono i diritti del lavoratore? Qual è il contratto che si firma? Come funzionano i pagamenti? C’è un fisso oppure una provvigione? Prima di cominciare un nuovo lavoro, è importante informarsi sul suo funzionamento. Oggi, dunque, vogliamo analizzare insieme a voi come iniziare questo lavoro e soprattutto i diritti che ci spettano.

Promoter: chi è e che cosa fa

Il lavoro da promoter può darci numerose soddisfazioni, ma non è un lavoro semplice o facile: dobbiamo essere allenati, aspettarci dei rifiuti, avere una buona dialettica e tanto altro. Di base, non dobbiamo essere laureati, per quanto un corso in Scienze della Comunicazione o Marketing potrebbe effettivamente avvantaggiarci.

Negli ultimi tempi, non si parla d’altro: i diritti del lavoratore devono essere rispettati sotto ogni aspetto. Ciò significa che, per contratto, dovremo limitarci a lavorare in determinate ore, senza dover poi allungare il nostro orario di lavoro senza straordinari. Non possiamo, ovviamente, lavorare in condizioni disperate e nessuno può chiedercelo.

Diritti del lavoro da promoter: quali sono?

Spesso abbiamo sentito parlare di promoter che lavoravano in maniera disperata. Sfruttamento, orario di lavoro non rispettato, ore in più non pagate. Purtroppo, per quanto talvolta possa essere un lavoro redditizio e interessante per chi studia all’università, in altre occasioni può trasformarsi in un vero e proprio incubo.




In questi casi possiamo rivolgerci all’ispettorato del lavoro, soprattutto nel momento in cui ci fanno un contratto sbagliato e ci costringono a lavorare più ore del previsto. Per quanto riguarda il contratto, vi invitiamo a leggerne di più grazie alla Circolare numero 7 del 20 Febbraio del 2013; è possibile anche approfondire il tema con il decreto legislativo numero 276/2003. Conoscere i propri diritti è importante; non dobbiamo farci sfruttare né accettare un lavoro con una paga da fame o con promesse che non si realizzeranno mai.

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.