Legge 104, come cambiare il beneficiario


Legge 104, come cambiare il beneficiario




La Legge 104 regola i permessi retribuiti per coloro che assistono un familiare che si trovi in condizioni di grave handicap. Nello specifico sono previsti 3 giorni di permessi retribuiti al mese per potersi prendere cura del proprio familiare. Tuttavia, può accadere che il beneficiario della Legge 104 (anche detto caregiver familiare) non possa più occuparsi totalmente dell’assistenza.

Allora, come cambiare il beneficiario della Legge 104?

La normativa prevede che si possa non solo cambiare il caregiver familiare della Legge 104 ma anche trovare un “sostituto” del caregiver nell’assistenza del soggetto malato: un soggetto, cioè, usufruisca anch’egli della Legge 104 grazie all’ “assistenza saltuaria”.

In pratica, la normativa recente stabilisce che il caregiver possa essere sostituito da un altro soggetto nel momento in cui il primo sia impossibilitato ad assistere il proprio familiare malato. Il “sostituto” che deve prestare assistenza, dovrà presentare domanda all’INPS e al proprio datore di lavoro allegando uno specifico documento in cui attesti sotto la sua responsabilità:

  • di essere parente della persona a cui prestare assistenza e lo specifico grado di parentela;
  • il periodo in cui si sostituirà al caregiver familiare;
  • il motivo per cui è necessaria la sostituzione.

Può anche succedere che la sostituzione al caregiver familiare debba avvenire in maniera duratura nel tempo

In questo caso, sia il caregiver sia il sostituto usufruiranno dei permessi della Legge 104 in questo modo: avranno diritto ad un giorno di permesso al mese (invece che 3) ogni 10 di assistenza in maniera continuativa.




Però, questo caso è previsto solo per i genitori di un figlio con handicap grave che, quindi, possono beneficiare in modo alternativo dei permessi della Legge 104. Nel caso in cui il caregiver familiare non possa più prestare la propria assistenza al familiare e debba farsi sostituire stabilmente da un altro soggetto, dovrà inviare all’INPS e al suo datore di lavoro, un modulo di rinuncia alle agevolazioni della Legge 104.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.