Disoccupazione 2018 quanti mesi di lavoro servono per ottenerla   


Disoccupazione 2018 quanti mesi di lavoro servono per ottenerla   




Con la disoccupazione 2018 vengono applicate alcune nuove regole riguardo ai mesi di lavoro effettuati prima della cessazione dei rapporti lavorativi. Rispetto agli anni precedenti, alcune cose sono cambiate per la richiesta di disoccupazione ma, grandi linee, i parametri sono gli stessi.

La nuova Naspi, ad esempio, permette di far fare domanda anche a chi ha lavorato solamente due mesi in un anno. Questo lo si può fare solo se negli anni precedenti si è lavorato almeno 13 settimane (o comunque se si ha versato 13 settimane di contributi).

Considerando questo punto di vista, ci vorranno comunque 30 giorni lavorativi nell’ultimo anno di lavoro per usufruire del sussidio di disoccupazione. Da considerare che la disoccupazione non ha cifre fisse e varia in base alle settimane di contribuzione del lavoratore in questione.

Disoccupazione 2018 e periodi di lavoro

Sostanzialmente, la disoccupazione ha una durata che considera metà delle settimane contribuite. Detto questo, chi raggiunge 13 settimane di contributi (in pratica 3 mesi) avrà diritto ad una Naspi per circa quaranta giorni.




Chi ha lavorato per un mese durante l’anno ed ha (considerando i quattro anni lavorativi precedenti) solo 12 settimane di contributi, rischia di non aver diritto al sussidio di disoccupazione. Questo può capitare se una delle settimane in questione è stata impiegata per un’altra indennità di disoccupazione.

Domanda di disoccupazione: quando farla

Quando si deve far domanda di disoccupazione? Appena il rapporto di lavoro cessa e si ha una lettera di licenziamento o trattato di fine rapporto si può fare domanda senza problemi. Successivamente, si necessita di comunicare lo stato di disoccupazione al Centro per L’impiego e successivamente presentare l’adeguata documentazione.

La domanda dev’esser fatta massimo 68 giorni dopo la cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro e può venir emessa sia tramite sedi Inps (o patronati abilitati per tale domanda) sia con semplici procedure online (sempre tramite il sito dell’Inps).

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.