Disoccupazione come viene calcolata   


Disoccupazione come viene calcolata   




Spesso chi termina un contratto di lavoro vuole saperne di più sulla domanda di disoccupazione e sulla documentazione da presentare. Non solo per quanto riguarda la documentazione e quando presentarla, ma anche per chiarire dubbi su come viene calcolata.

Anche se si possa pensare che la disoccupazione può risultare a volte confusionaria e non esattamente chiara, è opportuno sapere che dietro a tutto ciò viene effettuato un calcolo ben preciso. Prima di tutto però è bene sapere cosa serve e i requisiti necessari e come fare la domanda di disoccupazione 2018.

Calcolo effettivo della disoccupazione 2018

La disoccupazione 2018 (chiamata anche Naspi) ha subito alcune piccole modifiche rispetto alla
disoccupazione Naspi 2015 messa in vigore dal Jobs Act. I nuovi riferimenti hanno infatti rapportato la prestazione di disoccupazione alla retribuzione imponibile ricevuta dal lavoratore che effettua la domanda negli ultimi quattro anni.

Detto questo, il totale delle retribuzioni imponibili vengono divise per il totale delle settimane di contribuzione e successivamente moltiplicate per 4,33 (coefficiente numerico su cui si basa il calcolo della disoccupazione).




Da considerare che se il prodotto risulta inferiore a 1208 €, il lavoratore riceve un’indennità del 75%. Se invece l’importo totale è superiore, il pagamento della disoccupazione aumenta del 25% rispetto alla differenza fra la retribuzione mensile e 1208 €.

Disoccupazione e calcoli Naspi

Considerando quanto detto sopra, la Naspi 2018 considera la retribuzione imponibile (ai fini
previdenziali) degli ultimi quattro anni. Di conseguenza, è necessario recuperare le ultime buste paga
dei quattro anni passati per tirar fuori la retribuzione imponibile totale.

Le settimane di contribuzione funzionano poi da divisore per il totale delle retribuzioni
imponibili.
Dopo aver ottenuto il risultato, basta moltiplicare il tutto per il coefficiente 4,33. Da notare
che l’Inps calcola il tutto con un simulatore online chiamato Simulazione Calcolo online Contributi Inps,
quindi se si specifica tutto correttamente in quanto a retribuzioni imponibili e settimane di
contribuzione non si dovrebbero riscontrare problemi.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.