Come funzionano le agenzie per il lavoro? Ecco cosa possono fare per te


Come




Il mercato del lavoro, come tutti sappiamo, si caratterizza da domanda e offerta, dove la prima riguarda le aziende e le organizzazioni in cerca di candidati, mentre la seconda è costituita da tutte le persone in cerca di impiego.

Le agenzie per il lavoro, in questo quadro, sono le realtà specializzate che fanno incontrare domanda e offerta ascoltando le esigenze di chi cerca risorse e connettendole con i candidati in cerca di un’occupazione. Per questo al giorno d’oggi l’agenzia per chi cerca lavoro è il principale punto di riferimento da consultare e al quale affidare le proprie competenze, le proprie ambizioni ed i propri desideri.

Cosa fa realmente un’agenzia per il lavoro?

Un’agenzia che cerca lavoro, quindi, non si occupa solamente di aiutare le persone ad avviare la propria carriera. Questo, infatti, è solo uno dei tanti aspetti che cura quotidianamente ed in modo attento e scrupoloso. Mentre è impegnata nella ricerca di candidati e nell’organizzazione di appuntamenti e colloqui, l’agenzia per il lavoro si rivolge anche al mercato dell’offerta aiutando le organizzazioni a trovare le risorse ideali da far entrare in squadra.




Si tratta di un compito molto complesso e delicato perché si colloca al centro di un mercato molto importante per il tessuto economico nazionale. C’è poi da considerare che il mercato del lavoro è piuttosto variegato perché prevede un gran numero di settori e tipologie di organizzazioni così come esistono tantissime mansioni, livelli di esperienza e via discorrendo.

Cosa valutano le agenzie quando cercano candidati?

Quando un’agenzia si confronta con un aspirante candidato in cerca di lavoro, quindi, deve ascoltarlo e valutarlo per capire quali sono i suoi punti di forza e le abilità di cui dispone. Questo lavoro serve a svolgere la seconda parte della ricerca, ovvero quella che connetterà il candidato ideale con le richieste dell’organizzazione che sta assumendo nuovo personale.

In questo processo non vi è solo l’analisi dei curriculum, la presa in carico degli appuntamenti e l’ascolto delle esigenze delle aziende in cerca di risorse. Si tratta di un lavoro delicato perché i recruiter e i responsabili della ricerca di personale idoneo devono valutare sia le informazioni riportate sul curriculum che le abilità definite come “soft skills”, ovvero le attitudini comportamentali e caratteriali che il candidato possiede.

Le nuove sfide per aziende e mercato del lavoro

Oggi più che mai domanda e offerta di lavoro, come spiegano i più prestigiosi istituti di indagini sul mercato dell’occupazione, si incontrano anche sul piano emotivo, psichico e personale. Per cui è importante che l’agenzia specializzata intervenga proprio per facilitare il perfetto congiungimento tra offerente e candidato.

Per di più il mercato del lavoro cambia continuamente e pone le aziende dinanzi a sfide complesse che riguardano la digitalizzazione, l’arrivo di nuove forme di inquadramento e di collaborazione e l’evoluzione di quello che è stato definito “work-life balance”.

Questo termine si traduce con il concetto di equilibrio tra vita privata e vita lavorativa, un obiettivo che le aziende devono perseguire a fronte di una sempre maggiore richiesta delle risorse umane dopo aver sperimentato la possibilità di lavorare da casa e gestire meglio il proprio tempo.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.