Protezione civile, come iniziare questo percorso


Protezione civile




La Protezione civile ha lo scopo di organizzare e coordinare le varie attività e le politiche in tema di protezione civile. Fra le finalità principali c’è la tutela della vita, dei beni culturali e della natura quando si verificano calamità o disastri naturali.

Negli ultimi anni la Protezione civile è spesso stata protagonista di iniziative importanti (si pensi ad esempio all’aiuto dato durante le emergenze conseguenti ai terremoti che hanno colpito l’Abruzzo o l’Emilia Romagna).

È davvero ammirevole il lavoro che svolgono tante persone della Protezione civile e per questo tanti ragazzi vorrebbero iniziare questo percorso.

Ma come fare?

Prima di tutto va detto che la Protezione civile è composta da diverse strutture operative:




  • le forze di polizia italiana
  • il Servizio sanitario nazionale
  • le forze armate italiane
  • la Croce Rossa
  • le associazioni di volontariato

Anche a livello locale, ogni comune può avere la propria struttura di Protezione civile, sottoposta all’autorità del sindaco.

Le singole strutture di Protezione civile sono pubbliche.

Tuttavia, per poter iniziare questo percorso ed entrare in una di queste strutture, bisogna superare un concorso pubblico che viene bandito quando c’è necessità di personale.

A parte il concorso pubblico, un altro modo per iniziare il proprio percorso in Protezione civile o comunque per fare esperienza, è quella del volontariato.

Un’esperienza che può avere anche un periodo limitato ma particolarmente arricchente e preziosa.

Per diventare volontario della Protezione civile è necessario iscriversi ad una delle organizzazioni di volontariato di Protezione civile inserite negli elenchi territoriali o nell’elenco centrale.

Poi si può scegliere l’organizzazione in base a diversi parametri:

  • la vicinanza della sede alla propria abitazione
  • la disponibilità richiesta
  • la specializzazione operativa
  • il livello di partecipazione alle attività istituzionali
  • l’ambito territoriale
  • la tipologia di evento per cui l’organizzazione è chiamata a intervenire

Chiunque può diventare volontario, dato che non ci sono particolari requisiti da possedere.

Tuttavia, ogni organizzazione può prevedere nel proprio regolamento misure specifiche come, ad esempio, il requisito della maggiore età.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.