Discoteche, riaprono i locali notturni


Discoteche




Con l’allentamento delle misure di sicurezza ideate per limitare le occasioni di contagio da Coronavirus, i gestori e i lavoratori delle discoteche e dei locali notturni richiedono a gran voce la riapertura dopo un lungo periodo di stop.

Molte regioni italiane sono state poste in zona bianca

Molte regioni italiane sono state poste in zona bianca (la fascia definita a più basso rischio) e si immagina che sia proprio qui che le discoteche potranno tornare a riprendere la loro piena attività molto presto, probabilmente a partire dal primo luglio.

Un ulteriore passo verso la normalità e il segnale della ripartenza per un comparto che per troppo tempo non ha avuto la possibilità di lavorare”, questo è quello che commenta Stefano Bolognini, commissario milanese della Lega, che preme affinché il primo luglio sia la data definitiva delle riaperture delle discoteche e dei locali notturni.

Per il momento, infatti, c’è stato un accordo solo verbale tra le parti (il sottosegretario alla salute, Andrea Costa, e Maurizio Pasca, presidente del sindacato italiano dei locali da ballo).




Le discoteche potranno ripartire dal primo luglio

Da questo incontro è nata l’ipotesi che le discoteche potranno ripartire dal primo luglio, permettendo di entrare solo a coloro che hanno il green pass (ovvero chi è guarito dal Covid, chi ha ricevuto da almeno 15 giorni una dose di vaccino o ha effettuato un tampone con esito negativo nelle ultime ore), e prevedendo dei protocolli di sicurezza diversi a seconda che il locale sia all’aperto o al chiuso.

Attualmente nelle regioni in zona bianca le discoteche e i locali notturni sono riaperti solo come ristoranti e/o bar, con il paradosso che spesso è presente un dj e viene diffusa musica, ma che non si può ballare.

L’auspicio è che presto (a partire dal primo luglio, appunto) si possa tornare a ballare e a divertirsi in discoteca come un tempo, seppur rispettando le norme di sicurezza che verranno stabilite.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.