Addestratore cinofilo, quali competenze avere


Addestratore cinofilo




L’addestratore cinofilo è una figura molto importante per l’educazione dei cani, amici a quattro zampe, presenti in molte famiglie italiane.

La figura professionale dell’addestratore

Se infatti un ruolo molto importante è giocato proprio dal proprietario dell’animale, la figura professionale dell’addestratore cinofilo, ha il compito di insegnare ancor meglio al proprietario del cane come comportarsi e come capire il cane. Infatti, l’addestratore cinofilo va ad approfondire, anche a livello psicologico, la relazione che intercorre fra uomo e animale per fare in modo che vivano in uno stato di benessere entrambi.

Le competenze che un addestratore cinofilo deve avere, secondo l’articolo 2 del documento disciplinare dell’Enci (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) sono:

  • educare i cani e prepararli al superamento delle prove che sono previste alla fine di ogni percorso secondo la razza, l’impegno e l’affidabilità dell’animale;
  • essere in grado di permettere l’inserimento del cane nella società, insegnandogli la convivenza cane-uomo;
  • migliorare le conoscenze del padrone nei confronti del cane facendo riferimento alle caratteristiche della razza.

Non si tratta solo di giochi o intrattenimento: l’addestratore cinofilo ha proprio il compito di trasmettere al cane tutti gli insegnamenti per vivere al meglio in società, con gli altri animali e con gli uomini. Dunque, l’addestratore cinofilo deve essere in grado di mettere in atto una sorta di “consulenza relazionale” con il cane per fare in modo che si inserisca al meglio all’interno della famiglia.




Evitare problemi con altre razze e altri cani

Inoltre, deve educare il cucciolo per fare in modo che vengano evitati problemi con altre razze di cani e risolvere piccoli problemi di inserimento. L’addestratore, inoltre, con i “giochi” che propone deve preparare il cane con degli esercizi di atletica che migliorino il suo benessere.

Per acquisire tutte queste competenze, il futuro addestratore cinofilo deve frequentare dei corsi: la durata di questi è variabile (dipende dall’ente che lo organizza) ma di solito è strutturato in moduli teorici e pratici. Anche il costo è variabile e, dopo aver concluso la formazione, l’addestratore potrà specializzarsi in diversi altri ambiti, frequentando altri corsi.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.