Ditta di pulizia, come aprire una società


Ditta di pulizia




Le ditte di pulizia offrono un importante aiuto per tutto ciò che concerne l’igiene e la pulizia. Si tratta anche di un lavoro ben pagato e per questo in molti decidono di aprirne una.

Per aprire una ditta di pulizia, è preferibile aver sviluppato già una clientela cospicua: in questo modo, sarà più conveniente pensare ad un allargamento. Poi, bisogna considerare tutti gli adempimenti burocratici da seguire oltre che i costi da sostenere.

L’iter burocratico per aprire una ditta di pulizia è il seguente:

  • aprire la Partita IVA (utilizzando il codice Ateco 81.2, quello cioè relativo alle attività di pulizia e disinfestazione);
  • iscriversi all’Albo degli Artigiani o al Registro delle Imprese della Camera di Commercio della propria provincia;
  • aprire le posizione Inps e Inail;
  • inviare la Scia al Comune.

Per tutte le ditte di pulizia che, oltre a svolgere attività di pulizia, vogliano anche svolgere attività di sanificazione, è indispensabile la presenza di un soggetto che supervisioni l’attività e cioè il responsabile tecnico.

Attestato di qualifica

Il responsabile tecnico in questione dovrà possedere un attestato di qualifica oltre che il diploma o la laurea nei settori che riguardano la mansione (in particolare chimica e biologia) o, in alternativa, un titolo di studio inferiore supportato da un’esperienza nel settore di almeno tre anni. Per quanto riguarda i costi, invece, aprire una ditta di pulizia, oltre ad essere una scelta che consentirà di guadagnare soldi, è un’attività che non richiede grandi investimenti.




Se si tratta, infatti, di una ditta di pulizia con pochi dipendenti, i costi potranno aggirarsi attorno ai 20000 o 30000 euro, relativi a:

  • un locale (la sede della ditta) da acquistare o da prendere in locazione;
  • attrezzature e prodotti di pulizia;
  • furgoncini da adoperare per lo svolgimento del lavoro;
  • costo dei dipendenti;
  • costo della manutenzione dei macchinari.

Bisognerà poi considerare le spese burocratiche che ammontano a circa 300 o 350 euro.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%