Agriturismo, come aprirne uno e stare in regola


Agriturismo




La legge quadro 20 febbraio 2006 n.96 stabilisce le caratteristiche fondamentali necessarie per l’apertura di un agriturismo e per lo svolgimento dell’attività agrituristica. Ad entrare più nel dettaglio sono le leggi emanate dalle singole Regioni.

Agriturismo e attività agrituristiche

Comunque, in generale, quando si parla di agriturismo e di attività agrituristiche si fa riferimento a quelle “attività di ricezione e ospitalità esercitate dagli imprenditori agricoli, anche nella forma di società di capitali o di persone, oppure associati fra loro, attraverso l’utilizzazione della propria azienda in rapporto di connessione con le attività di coltivazione del fondo, di silvicoltura e di allevamento di animali”.

Per aprire un agriturismo, è necessario rifarsi a quanto stabilito dalla propria Regione poiché le procedure e i documenti necessari per l’iter burocratico vengono forniti dalla disciplina regionale. In generale, ogni Regione è tenuta ad istituire degli elenchi regionali o provinciali dei soggetti idonei all’attività agrituristica. Per poter essere iscritti a questi elenchi, è necessario possedere degli appositi requisiti.




Commissioni Provinciali per gli agriturismi

In seguito, è necessario ottenere l’iscrizione presso le Commissioni Provinciali per gli agriturismi (che si trovano in ogni sede provinciale del Servizio Ispettorato Funzioni Agricole). A questo punto, si può iniziare l’opera di allestimento della propria attività agrituristica (alloggi, punti di ristoro e servizi ricreativi). Quindi, si può richiedere l’autorizzazione al proprio Comune allegando l’iscrizione ai registri regionali e provinciali oltre agli altri documenti che siano previsti dalla Regione di appartenenza.

Una volta richiesta l’autorizzazione, il Comune dovrebbe rispondere entro un certo periodo di tempo stabilito sempre a livello regionale: tuttavia, se non risponde, si ritiene applicato il principio del silenzio assenso per cui l’autorizzazione viene data anche senza aver ricevuto alcuna risposta.

Gli altri adempimenti fanno riferimento a:

  • l’apertura della Partita IVA;
  • l’iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio;
  • l’iscrizione al registro regionale degli operatori agrituristici;
  • tutte le autorizzazioni necessarie a livello sanitario o dei Vigili del fuoco.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Загрузка...