Operatore sociale 2019: una vocazione prima del lavoro


Operatore sociale 2019 una vocazione prima del lavoro




Diventare un operatore sociale nel 2019 è una vocazione, oppure è un lavoro? Questa figura professionale è assolutamente indispensabile. Possiamo seguire il percorso didattico, che ci porterà ad approfondire varie materie, oppure abbiamo la possibilità di frequentare i numerosi corsi che le città mettono a disposizione dei giovani lavoratori. Che cosa fa nello specifico questa figura professionale? E perché parliamo proprio di vocazione?

Operatore Sociale 2019: è un lavoro o una vocazione?

Come vi abbiamo accennato prima, per diventare un operatore sociale è necessario seguire un percorso didattico. Ogni operatore deve avere a disposizione degli strumenti per “operare”, per trovar una soluzione a ogni caso specifico. Così, proprio come accade per i medici, anche decidere di seguire questa professione è una vocazione: aiutare e supportare gli esseri umani. Il medico opera, cura; l’operatore sociale aiuta, supporta e, in alcuni casi, cura.

L’OSA può operare in diversi settori. Ad esempio, ci sono corsi specifici per la riabilitazione dalle dipendenze, oppure per l’infanzia, la disabilità o gli anziani. Altri corsi, invece, prevedono un percorso specifico per diventare operatore multiculturale e integrare gli immigrati nella comunità.

Il percorso da fare non è solo didattico, ma anche umano

Non si tratta solo di un percorso didattico o di studi, ma è in primis un percorso umano. Per fare questo lavoro, dobbiamo essere in grado di comprendere le esigenze altrui e mettere a loro disposizione i migliori strumenti che abbiamo. L’empatia è una caratteristica essenziale per chi lavora in questo settore.




Non è da tutti votare la propria vita ad aiutare gli altri. Per questo motivo, prima abbiamo fatto il paragone con il dottore. Se il vostro obiettivo di vita è offrire agli altri una condizione migliore, vi consigliamo di valutare i vari corsi OSA: ne troverete da seguire in sedi di riferimento, oppure online.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.