Ditta individuale o SRL quale differenze ci sono in termini fiscali


Ditta individuale o SRL quale differenze ci sono in termini fiscali




Molti neo imprenditori non hanno le idee chiare sulla forma giuridica da scegliere nel momento in cui decidono di avviare una nuova attività. Tra le diverse forme giuridiche di società quelle più utilizzate sono la ditta individuale e la SRL. Ma quali differenze ci sono tra le due tipologie di società? In questa breve guida andremo ad analizzare le differenze che ci sono tra le due tipologie di società e quale scegliere per l’apertura di una nuova attività imprenditoriale.

Ditta Individuale: Le caratteristiche

La ditta individuale è la tipologia di società più utilizzata dai neo imprenditori che decidono di avviare
una piccola attività imprenditoriale. Essa è la forma giuridica più semplice e mono costosa rispetto alle
altre tipologie di società.

Aprire una ditta individuale è davvero molto semplice, infatti è sufficiente effettuare l’iscrizione all’inps,
aprire una partita IVA entro e non oltre i 30 giorni dall’avvio della attività imprenditoriale ed infine
richiedere una smart-card presso la camera di commercio della propria provincia.

I costi per aprire una ditta individuale sono abbastanza bassi, infatti i costi da sostenere sono:




  • 18,00 euro per il supporto telematico della Camera di Commercio;
  • 56 euro annuali per il diritto camerale;
  • 17,50 euro per la marca da bollo.

Srl: Le caratteristiche

Negli ultimi anni la SRL è diventata una delle forme giuridiche più utilizzate dagli imprenditori. Alla base
del suo successo, c’è il fatto che con una SRL si ha il vantaggio di poter pagare meno tasse ed avere
meno responsabilità rispetto ad una ditta individuale.

Aprire una società a responsabilità limitata occorre:

  • Statuto presso un Notaio;
  • Versare il capitale minimo di 10.000;
  • Aprire una P.E.C. intestata alla società;
  • Iscrizione all’INPS ed eventualmente dove richiesto all’INAIL;
  • Richiesta di una smart-card presso la camera di commercio.

I costi da sostenere per aprire una SRL sono molto più alti rispetto all’apertura di una ditta individuale.
Infatti, tra i costi da sostenere per avviare una Società a responsabilità limitata:

  • 400 euro onorario Notaio;
  • 165 euro per i Diritti di segreteria;
  • 200 € per la denuncia di inizio attività;
  • Costi del commercialista;
  • 200 € per i diritti deposito bilancio;
  • Costi INAIL che cambiano a seconda del settore;
  • Circa 3.600 € Inps. (I costi sono per ogni socio amministratore)

Quindi la scelta tra una ditta individuale e una SRL dipende dalla tipologia di attività che si vuole avviare
e il proprio capitale a disposizione.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.