Disoccupazione i documenti da presentare   


Disoccupazione i documenti da presentare   




La nuova Naspi (nuova assicurazione sociale per l’impiego) è un’indennità di disoccupazione che spetta di diritto ad ogni lavoratore dipendente (o anche autonomo) che ha perso il lavoro per cause involontarie (come ad esempio il termine del contratto senza eventuali rinnovi oppure il termine di un lavoro stagionale).

La nuova disoccupazione 2018 richiede una documentazione praticamente analoga agli anni precedenti. I cambiamenti rispetto agli anni scorsi riguardano fattori legati al calcolo dei pagamenti ma la documentazione da presentare è la stessa.

Inoltre, da quest’anno la disoccupazione non spetta solo a tutti i lavoratori dipendenti considerati apprendisti, lavoratori di cooperative e chiunque abbia un lavoro subordinato, ma anche a lavoratori autonomi con possesso di p.Iva.

Come presentare la domanda di disoccupazione

Naturalmente, la prima cosa da fare prima di pensare a un’eventuale documentazione completa è dichiarare il proprio stato di disoccupazione. Questo è possibile farlo anche ad un Centro per L’impiego.




Dopo aver sottoscritto il cosiddetto “patto di servizio”, è opportuno iscriversi al portale ANPAL.
L’iscrizone all’ANPAL (Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro) è necessaria in quanto vi
permetterà di fare una dichiarazione di immediata disponibilità per altri lavori. È possibile iscriversi
semplicemente inserendo i dati personali e un CV all’interno del sito ufficiale.

Detto questo, dopo aver fatto tutto il dovuto al Centro per L’impiego, è necessario presentare le ultime
due buste paga
, la lettera di licenziamento (o di fine contratto) e l’ultimo modello Cud insieme
all’ultimo 730
. Un altro modello necessario è il modello SR 163, indispensabile per certificare il codice
IBAN di chi richiede la prestazione.

È opportuno sapere che si hanno 68 giorni di tempo per presentare la domanda. Successivamente se la domanda di disoccupazione viene accolta, il pagamento viene erogato nell’arco di 50-60 giorni.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.