Alternanza scuola lavoro, quali requisiti da rispettare


Alternanza




Per favorire la capacità di orientamento degli studenti e incrementare le opportunità di lavoro, sono stati istituiti i percorsi di Alternanza scuola lavoro che devono avere una durata:

  • di almeno 400 ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi negli istituti tecnici e professionali
  • di almeno 200 ore nel triennio dei licei

Le strutture che possono ospitare i ragazzi in Alternanza scuola lavoro possono essere:

  • Imprese e rispettive associazioni di rappresentanza
  • Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura
  • Enti pubblici e privati, inclusi quelli del terzo settore
  • Ordini professionali
  • Musei e altri istituti pubblici e privati operanti nei settori del patrimonio e delle attività culturali, artistiche e musicali
  • Enti che svolgono attività afferenti al patrimonio ambientale
  • Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI

Queste strutture devono possedere determinati requisiti e cioè essere in grado di garantire:

  • capacità strutturali, cioè spazi adeguati per consentire l’esercizio delle attività previste in Alternanza scuola lavoro e, in caso di studenti con disabilità, il superamento o l’abbattimento delle eventuali barriere architettoniche;
  • capacità tecnologiche, cioè disporre di attrezzature idonee per l’esercizio delle attività previste nella convenzione, in regola con le norme vigenti in materia di verifica e collaudo tecnico, tali da garantire, per ogni studente, un’esperienza adeguata e diretta del processo di lavoro in condizioni di sicurezza;
  • capacità organizzative, consistenti in adeguate competenze professionali per la realizzazione delle attività; per questo motivo deve essere garantita la presenza di un tutor incaricato dalla struttura ospitante, anche esterno alla stessa, a supporto delle attività di Alternanza scuola lavoro, dotato di competenze professionali e di affiancamento formativo, con oneri a carico del soggetto ospitante.

Per quanto riguarda gli studenti, invece, in base all’art.1 del decreto legislativo 15 aprile 2005 n°77, l’Alternanza scuola lavoro è accessibile per gli studenti che abbiano compiuto il quindicesimo anno di età.






Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.