Master Innovation Management: un’opportunità per i professionisti dell’innovazione


Master




La digitalizzazione ha portato le aziende a esplorare nuove frontiere per migliorare la gestione dei processi aziendali. È questo il fenomeno più importante dal punto di vista dell’innovazione e coinvolge professionisti di vario livello, essendo la base di tutte le pratiche produttive.

Ma che cosa si intende per digitalizzazione aziendale e quali sono i requisiti, per un’impresa, per risultare davvero innovativa? È questo l’oggetto del master innovation management, un percorso di studi mirato sviluppato da realtà all’avanguardia come Lapetre che propone un percorso formativo da svolgere interamente online attraverso lezioni virtuali e webinar, secondo il giusto bilanciamento di teoria e operatività. Un master interessante che trova negli Standard ISO 56000 il punto di riferimento peculiare. In questo approfondimento vediamo perché rappresenta un’opportunità per i professionisti dell’innovazione e in cosa consiste.

Master Innovation Management: in cosa consiste e a chi è rivolto

Il master in Innovation management permette, a chi lo frequenta, di capire come gestire l’innovazione aziendale attraverso l’acquisizione di strumenti sia manageriali che operativi in modo da guidare con maggiore sicurezza e professionalità le imprese, raggiungendo la piena maturità nella gestione dell’innovazione secondo quanto predisposto dagli standard internazionali 56000.

Gli standard ISO 56000 regolamentano, infatti, la gestione dell’innovazione, non solo per le aziende italiane ma anche per quelle europee e internazionali. Sono quindi importanti ancora di più per quelle realtà del Belpaese che si trovano a confrontarsi con un contesto fuori dai confini nazionali.




Gli standard ISO 56000 si articolano secondo 7 tipologie, ben definite dal punto di vista normativo internazionale e recepite, o in corso di recepimento, dalle norme italiane. Andando nello specifico questi standard sono:

  • ISO 56002.
  • ISO 56003.
  • ISO 56004.
  • ISO 56005.
  • ISO 56006.
  • ISO 56007.
  • ISO 56008.

 Il master innovation management si concentra soprattutto sugli strumenti che permettono all’azienda di migliorare la gestione dell’innovazione secondo quanto previsto dallo standard ISO 56002, che presenta le linee guida per il disegno e l’implementazione dei diversi sistemi innovativi, ed approfondito nei singoli elementi dagli Standard che seguono.

 È rivolto ai diversi professionisti che si occupano della digitalizzazione aziendale e di come migliorare i processi aziendali, ovvero: direttori generali, imprenditori, responsabili engineering e R&D, consulenti, manager. Rappresenta uno strumento concreto per le aziende per poter non solo sviluppare idee innovative ma gestirle nel modo migliore possibile, indirizzando al meglio il proprio “core business”.

Vantaggi

Il master innovation management permette al professionista (e all’azienda) di aumentare la propria brand reputation a livello internazionale dal momento che la propensione all’innovazione non è, così, solo dichiarata ma anche dimostrata.

Offre l’opportunità, infatti, di acquisire gli strumenti di innovation management da chi li utilizza quotidianamente e di lavorare con un approccio a tutto tondo, rendendo la pratica ancora più funzionale rispetto alla teoria. In un mondo dove persone e aziende si trovano sempre più interconnesse avere i giusti strumenti di digitalizzazione e innovazione aziendale rappresenta un valore aggiunto importante, capace davvero di fare la differenza. La conoscenza e l’innovazione sono, oggi come ieri, i veri motori dell’economia. Il master innovation management consente di stare al passo nell’epoca della Digital Revolution, ecco perché rappresenta un’opportunità concreta.

 



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.