Comparsa, come vanno dichiarati i soldi che si guadagnano


Comparsa




Molte persone decidono di entrare a far parte dell’ambiente cinematografico facendo le comparse: che sia per iniziare una possibile carriera o semplicemente per guadagnare qualche soldo in più, questa può essere un’esperienza davvero bella per chi deciderà di farla.

La comparsa ha un ruolo marginale ma importante

La comparsa ha un ruolo marginale in un film ma è ovviamente importante per l’insieme delle riprese.

Bisogna fare dei casting per parteciparvi: di solito c’è un certo profilo che viene ricercato e se si risponde a tali requisiti, ci si può candidare.

A fine prestazione, si verrà pagati dalla produzione, di solito fra i 50 e i 90 euro lordi per circa 10 ore di riprese per una figurazione semplice mentre per una speciale si potrà arrivare a 130 euro lordi con pranzo e cena inclusi a carico della produzione.




Alle comparse viene proposto un contratto con Partita IVA o di prestazione occasionale: in questo caso, quindi, in assenza di altri redditi percepiti nell’anno, la dichiarazione dei redditi sarà obbligatoria solo se i compensi ricevuti supereranno i 4.800 euro.

Ovviamente fare la comparsa, per quanto sia un ruolo marginale, può essere pesante in quanto passare intere giornate sul set non è facile.

L’attesa prima di fare la propria “parte”

L’attesa prima di fare la propria “parte” può essere tanta e far trascorrere il tempo può diventare difficile: il consiglio è quello di intrattenersi ad esempio leggendo un libro.

Inoltre, fare la comparsa non significa automaticamente diventare attori: molte persone dopo questa esperienza, non hanno più continuato su questa strada.

Comunque, chi volesse fare la comparsa, anche solo per arrotondare il proprio stipendio può iscriversi all’archivio delle comparse o figuranti.

L’iscrizione viene fatta nel “collocamento dello spettacolo” con la qualifica di “generico” ed è gratuita. Per farlo, bisogna recarsi presso l’ufficio di collocamento cittadino e compilare un modulo prestampato.

Dopo di che, bisognerà inviare qualche foto (preferibilmente due) presso un’agenzia a propria scelta, indicando le proprie generalità.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.