Ambulanza, cosa accade in caso di incidente stradale


Ambulanza




Un conducente di un mezzo speciale in servizio di emergenza (con la sirena attiva) ha il dovere di guidare rispettando la prudenza nell’imboccare gli incroci, di tenere una velocità che non costituisca pericolo, di non frenare in maniera brusca o accelerare in maniera repentina.

Responsabile del paziente trasportato

Inoltre, è responsabile del paziente trasportato, del restante personale a bordo e degli altri utenti della strada.

Stando alla sentenza della Cassazione numero 976 del 2014, si dichiara responsabile l’autista di ambulanza che, durante il trasporto di un malato in ospedale, guidi in maniera spericolata e imprudente e causi un incidente: a questo proposito, le responsabilità civili e penali, relative al Codice della Strada, sono a carico del conducente dell’ambulanza.

Ancora, viene condannato il conducente di ambulanza se guida con colpa, ovvero senza prudenza, diligenza e perizia, nel caso in cui si immetta in una strada senza dare la precedenza a chi aveva già attraversato l’incrocio, creando una situazione pericolosa per gli altri utenti della strada. Infatti, nonostante ci sia un’emergenza, simboleggiata dalle luci blu e dalla sirena, ciò non giustifica l’autista dal creare situazioni ingiustificate di rischio.




Cassazione numero 24990 del 25 novembre 2014

Invece, la sentenza della Cassazione numero 24990 del 25 novembre 2014 dichiara che, in ogni caso, gli autisti di ambulanza devono guidare secondo prudenza ma anche tutti gli altri utenti della strada sono obbligati a guidare secondo prudenza e ad arrestare la marcia non appena siano in grado di percepire la segnalazione di emergenza.

Infatti, nella fattispecie, in caso di sinistro dovuto all’utente che non ha fermato la marcia e sia stato di intralcio al passaggio del mezzo di emergenza, la responsabilità è invece in capo all’auto “comune” e non esiste il concorso di responsabilità e la presunzione di colpa al 50% in quanto, il “codice rosso” che rappresenta un’emergenza, protegge giuridicamente l’autista da una causa per guida imprudente.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.