Aprire un asilo, quale permesso occorre


Aprire un asilo




Per aprire un asilo nido privato ci si deve ricondurre a quanto stabilito dalla legge 448 del 28 dicembre 2001 che regola:

  • i criteri di idoneità delle condizioni igieniche;
  • la scelta dei locali da adibire ad asilo;
  • lo svolgimento delle attività ludiche e didattiche.

Regolamenti emanati a livello regionale e comunale

Alla legge nazionale si affiancano i regolamenti emanati a livello regionale e comunale. Comunque, per aprire un asilo nido privato, bisogna ottenere un accreditamento da parte del proprio Comune: in questo modo, si avrà la possibilità di avere più clientela poiché si verrà aggiunti nell’elenco degli asili del territorio.

Ma per essere inseriti all’interno di questo elenco, bisogna possedere dei requisiti e degli standard di qualità. I requisiti attengono alla sicurezza e all’avere a disposizione degli spazi adeguati e personale altamente formato che si occupi dei bambini. I locali devono rispettare i requisiti igienico sanitari: per questo, l’Azienda Sanitaria Locale, dopo aver ispezionato la struttura, rilascerà l’autorizzazione necessaria per poter iniziare l’attività.

Infatti, il locale oltre allo spazio in cui svolgere le attività, deve essere dotato di:

  • cucina per preparare pasti per i bambini;
  • stanza per il riposo;
  • servizi igienici adeguati.

Per ottenere l’autorizzazione per avviare l’attività, bisognerà richiederla all’Ufficio Comunale per le attività produttive: in questo ufficio verrà sottoposto a verifica il progetto, il locale e il rispetto delle normative. Lo stesso Comune, sentiti anche il parere dell’Azienda Sanitaria Locale e dei Vigili del Fuoco circa la sicurezza e l’igiene, rilascerà l’autorizzazione per l’avvio dell’attività.




Quanto al personale, per lavorare in un asilo nido privato, non è necessario possedere la Laurea ma può essere sufficiente il diploma di liceo socio psicopedagogico e aver frequentato un corso di formazione specialistico. Infine, è possibile anche aprire un asilo nido privato all’interno della propria casa, potendo ospitare fino a 6 bambini. In questo caso, però, occorre possedere un titolo di studio specifico di 250 ore e svolgere un periodo di tirocinio.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.