Cantante, come gestire il cachet delle serate


Cantante




Di solito, un musicista concorda a voce l’oggetto della prestazione e il suo cachet ma è meglio avere un contratto per tutelarsi ed essere certi che a fine serata si riceverà quel dato compenso (anche se avere un contratto è di solito la scelta dei cantanti più famosi). Per i cantanti meno famosi le serate servono per autofinanziarsi e poter pagare i costi di uno studio di registrazione.

Il cachet è determinato da diversi fattori:

  • la SIAE;
  • il tipo di contratto che viene stipulato tra l’artista e la casa discografica;
  • l’IVA;
  • la distribuzione e il trasporto.

In più, bisogna tener conto della tipologia di canto che si fa: i cantanti lirici guadagnano di più di un cantante che si esibisce durante eventi come matrimoni.  Per esibirsi in un locale, in media, il compenso varia dai 70 agli 80 euro e sono incluse anche le consumazioni (cibo e bevande).

Se ci si esibisce in gruppo e c’è necessità di installare anche gli strumenti musicali, questo comporterà un aumento della tariffa, in quanto i musicisti dovranno recarsi al locale con netto anticipo per poter montare tutto quanto necessario per esibirsi. Da un punto di vista fiscale, il lavoratore deve rilasciare un documento fiscale (quietanza di pagamento con ritenuta d’acconto o fattura) al locale e il locale provvederà a versare allo Stato un anticipo sulle tasse (il 20% del cachet).

Il certificato di agibilità ENPALS

Dal punto di vista previdenziale, infine, è il locale o l’organizzatore del concerto a dover procurare al cantante il certificato di agibilità ENPALS, versando i contributi. Oppure, si possono versare i contributi all’ENPALS in qualità di lavoratore autonomo esercente attività musicale (versando il 33% dovuto per la previdenza, da soli) e non è necessario possedere la Partita IVA per iscriversi con questa qualifica.




Ancora, ci si potrà iscrivere ad una cooperativa di spettacolo che si configurerà come il proprio datore di lavoro e sarà questa a pagare il compenso al musicista oltre che pagargli i contributi ENPALS.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.