Lavoro online, l’evoluzione delle catene


Lavoro online




Il lavoro online è in netta espansione, ma dobbiamo prestare attenzione a cosa ci viene offerto. Vi ricordate le catene che ricevevamo tanti anni fa sul cellulare, sotto forma di sms? Oggi, tramite catena, riceviamo le proposte di lavoro: dei testi (truffe) copiati e incollati a una moltitudine di persone, nella speranza che purtroppo qualcuno abbocchi.

Lavoro online: cos’è e cosa dobbiamo sapere

Ci sono moltissime persone che stanno cercando lavoro attualmente. Così, mentre navigate magari sui Social Network, ricevete un messaggio interessante: una proposta di lavoro! Non vi sembra possibile: quante volte avete portato il vostro curriculum in giro per la città o in una agenzia del lavoro? E adesso il lavoro vi viene servito su un piatto d’argento, con la promessa di guadagni astronomici e lavoro da casa.

La prima cosa da sapere è che nessuno dà nulla per nulla, e che non è tutto così scontato come sembra. Spesso, il lavoro a catena implica un investimento da parte nostra. Un investimento che non solo ci costerà caro, ma che potrebbe non portarci alcun risultato.

Lavoro online a catena: perché dovremmo evitarlo?

Chi invia una catena di lavoro non è quasi mai una persona con buone intenzioni. Sappiamo che è difficile da accettare, sappiamo che una parte di noi vorrebbe provare, ma in queste occasioni dobbiamo essere furbi e accettare che determinate cose possono rovinare ulteriormente la situazione.




L’evoluzione delle catene purtroppo ci ha condotti a questo punto. Per quanto vorremmo dare fiducia a questi lavori online, non sono quasi mai affidabili e non portano un reale guadagno. Anzi, dovremmo a nostra volta proporre prodotti e possibili lavori ad altre persone, costruendo ciò che si chiama lavoro a piramide o piramidale. Se proprio volete lavorare sul web, vi consigliamo di puntare sulle agenzie web e studiare social media e marketing.

 


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.