Ape per street food, da dove iniziare


Ape per street food




Molte persone decidono di aprire un’attività di ristorazione mobile per offrire a chi passeggia dei prodotti sempre più buoni per i propri pasti. Per iniziare un’attività del genere, è necessario dotarsi di un veicolo speciale uso negozio che deve essere opportunamente immatricolato.

Dove posizionarsi per iniziare a vendere

Infatti, chi vuole svolgere l’attività dell’ape street food deve girare spesso sposandosi di piazza in piazza per raggiungere le zone per guadagnare di più (di solito quelle in  prossimità di scuole, uffici e negozi oppure piazzali antistanti gli stadi o i monumenti e così via).

Però occorre disporre di specifiche licenze come l’autorizzazione amministrativa per l’esercizio del commercio su aree pubbliche.

Esistono due tipi:




  • la licenza A, rilasciata dal Comune a pagamento, ovvero quella che riguarda il commercio ambulante con posteggio fisso in un’area prestabilita;
  • la licenza B, rilasciata gratuitamente dal Comune, riguarda il commercio ambulante itinerante “on the road” e consente di sostare, per un periodo di tempo non superiore alle due ore, in una zona che non sia stata concessa agli operatori che hanno licenza A.

Per ottenere l’autorizzazione bisogna possedere diversi requisiti:

  • essere già iscritti al Rec (Registro esercenti commercio nella categoria “somministrazione al pubblico”) presso la propria Camera di Commercio;
  • avere un diploma di scuola alberghiera o un titolo di studi attinente all’esercizio dell’attività che si vuole svolgere;
  • avere frequentato un corso professionale per la somministrazione di alimenti e bevande, riconosciuto dalla Regione in cui si opererà;
  • avere un’esperienza di almeno due anni nel settore nel corso dell’ultimo quinquennio l’attività di vendita alimentare, o essere stato dipendente, titolare o socio per la medesima durata di una ditta esercente tale attività.

Inoltre, bisogna ottenere la certificazione HACCP dall’ASL di appartenenza che attesta il rispetto delle norme igienico-sanitarie. Infine, aprire una Partita Iva e iscriversi al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Ape per street food, servono dei permessi?
  2. Ape street food, occorre aprire una partita iva?
  3. Ape street food, quanto può costarne farne una

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.