Diventare deejay, quale partita Iva aprire


Diventare deejay




II deejay è, come tante altre figure, un professionista che rientra nella categoria di musicista professionista. Nell’esercitare la sua professione non sarà necessario aprire la Partita IVA solo nel caso in cui la prestazione che offre sia occasionale dunque un’attività sporadica (in questo caso sarà necessario solo emettere la ritenuta d’acconto).

Quale partita iva per diventare deejay

In tutti gli altri casi, il deejay dovrà aprire la Partita IVA consegnando il Modello AA9/12 all’Agenzia delle Entrate (anche online) allegando i documenti di riconoscimento.

Si dovrà anche inserire il Codice ATECO riferito all’attività lavorativa che si svolge che in questo caso è :

  • 03.09 per i compositori;
  • 01.09 per gli esecutori e i concertisti.

Nel caso si sia entrambe le cose, dovranno essere inseriti tutti e due i codici ATECO. Qualora i ricavi annui siano al massimo di 30.000 euro con un coefficiente di redditività del 67%, si sarà nel regime forfettario che prevede il pagamento di un’imposta sostitutiva pari al 5% nei primi cinque anni di attività e del 15% negli anni successivi. Un altro obbligo per il deejay è quello di versare i contributi previdenziali: questi consentiranno di ricevere una pensione in futuro.




Lavoratore autonomo esercente attività musicale

Il musicista con Partita IVA, dovrà iscriversi alla gestione contributiva dell’Ex Enpals come lavoratore autonomo esercente attività musicale. Grazie a questa iscrizione, al deejay verrà rilasciato dalla cassa previdenziale, il certificato di agibilità (che deve essere richiesto prima dello svolgimento dello spettacolo): infatti, l’azienda che ospita il musicista (club, discoteca e così via) deve possederlo per poter ospitare l’esibizione.

Questo certificato verrà rilasciato solo se il musicista è in regola con la contribuzione ma sono esonerati dalla compilazione del certificato:

  • i minorenni e gli studenti fino ai 25 anni di età;
  • i pensionati con più di 65 anni;
  • gli artisti non professionisti che svolgano altra occupazione.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.