Idraulico: quale contratto adottare per un apprendista?


Idraulico




Dopo aver frequentato le scuole per diventare idraulico potete scegliere se lavorare come dipendente oppure aprire una ditta individuale. Qual è nello specifico il contratto di apprendista per un idraulico? State valutando di prendere un apprendista, ma non sapete quale contratto redigere. Abbiamo pensato che potesse essere utile fare un po’ di chiarezza a riguardo.

Contratto per un apprendista idraulico: qual è?

Il contratto di apprendistato è regolato dalla legge ed è rivolto a specifiche categorie. Bisogna, infatti, rispettare dei requisiti per poterlo redigere. Anzitutto, si può applicare in qualsiasi ambito, dall’operaio all’ambito impiegatizio. È rivolto principalmente ai giovani, infatti c’è un limite di età: dai 15 ai 29 anni.

Tenete inoltre presente che potrete redigere questo contratto entro 24, 26 o 29 anni: il motivo è semplice. Poiché il contratto di apprendista ha una durata specifica, da un minimo di un anno e mezzo fino a un massimo di 4 anni (5 anni per il settore dell’artigianato), dovrete calcolare molto bene il tempo.

Ovviamente, nel contratto saranno riportate le ore settimanali: per legge, non devono superare le 40 ore settimanali, dunque 8 ore al giorno. La retribuzione, invece, dipende dalla categoria. Rispetto a un lavoratore qualificato di riferimento, tuttavia, sarà minore: ciò non significa in ogni caso che dovrà essere una paga da fame. Dovrà comunque garantire una vita decorosa all’idraulico.




Come diventare un idraulico: le mansioni

Un idraulico deve saper offrire varie mansioni. Anzitutto, sappiamo che si occupa degli impianti idraulici. Tra i servizi offerti rientrano quelli di manutenzione, di controllo, di revisione e di pronto intervento idraulico. Quest’ultimo servizio è essenziale per ognuno di noi.

Un idraulico, inoltre, offre il servizio di Pronto Intervento. Quest’ultimo può essere continuativo, anche in base ai turni della ditta che assume. L’apprendista, in questo senso, dovrà imparare le sue mansioni e approfondire i vari argomenti, al fine di diventare totalmente autonomo e poter sottoscrivere un contratto più continuativo e retribuito.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.