Avvocato, quale ramo seguire dopo la laurea


Avvocato, quale ramo seguire dopo la laurea




I rami per la professione di avvocato sono essenzialmente civilista e penalista. Tuttavia, altri sono quello amministrativista e tributarista. Inoltre, bisogna specificare che esistono avvocati generalisti ed altri specializzati in specifici settori (come ad esempio nel diritto agrario, nel diritto bancario e finanziario, nel diritto dell’Unione Europea e così via).

Avvocato, tanti rami per la giusta specializzazione

Ad ogni modo, l’avvocato civilista si occupa di tutto quello che attiene la materia del diritto privato e, quindi, ad esempio, cause:

  • del diritto di famiglia;
  • in materia di contratti;
  • tra soci e società;
  • di lavoro;
  • di previdenza;
  • recupero crediti;
  • fallimenti;
  • testamenti e successioni;
  • risarcimenti danno;
  • cause sulla proprietà di beni;
  • cause di condominio.

Si occupa anche di giudizi contro lo Stato e le Pubbliche Amministrazioni. Il civilista, dunque, è l’avvocato esperto in lavoro, diritto societario, divorzista ma anche in tutela dei patrimoni e in diritto di Internet e dei nuovi media.

L’avvocato penalista, invece, si occupa dei reati, quindi quelli:

  • contro il patrimonio;
  • contro lo Stato;
  • relativi al Codice della Strada;
  • contro l’onore e la dignità delle persone;
  • relative alle organizzazioni criminali e allo spaccio di droga.

L’avvocato amministrativo è quello competente in diritto amministrativo e che, quindi, si interessa dei rapporti fra cittadini e Pubbliche Amministrazioni (ad esempio nell’ambito di bandi e concorsi, nel concedere le utenze o in altre pratiche amministrative). L’avvocato tributarista, infine, si occupa delle questioni fiscali (ad esempio, entra in scena nel pagamento di tasse e imposte o quando ci sono accertamenti dell’Agenzia delle Entrate).




Quando, dunque, si dovrà scegliere quale ramo seguire, è bene chiedersi se si vuole avere a che fare con casi di grande portata come ad esempio omicidi ed altri reati (e quindi, in quel caso, percorrere la strada del penalista) oppure occuparsi di controversie di natura amministrativa o familiare o riguardante i contratti (e, quindi, seguire la strada del civilista).


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.