Dog Sitter occorrono permessi per iniziare a fare questo lavoro?


Dog Sitter occorrono permessi per iniziare a fare questo lavoro?




Diventare dog sitter vuol dire sviluppare la propria passione di lavorare con gli animali. Questo lavoro nasce come part-time soprattutto per gli studenti che volevano pagarsi gli studi e quindi cercavano di diventare autonomi, il più possibile, da un punto di vista economico. Piano piano però questo ruolo assunto un profilo professionale ben specifico, tant’è che addirittura delle società o piccole imprese hanno iniziato a svolgere questa professione che genera reddito e buone prospettive di crescita tanto che fare il lavoro del futuro è il dog sitter.

Online si trovano numerose piattaforme che mettono in contatto pet e dog sitter con i proprietari di cani (e non solo) che vogliono trovare un’alternativa alle pensioni per animali. Chi è amante degli animali domestici e non trova lavoro, non può non prendere in considerazione di diventare un dog sitter.

I permessi per diventare dog sitter

Non è necessario avere dei particolari permessi per svolgere la professione di dog sitter. La tutela del
lavoro viene garantita con l’apertura di una partita IVA e dei corsi di formazione specifica con rilascio del
patentino emesso dalle unità cinofile.

Sarà inoltre necessario aprire una partita IVA per fatturare in maniera legale, dal punto di vista fiscale, tutti gli incarichi ricevuti. La nascita di questo lavoro non richiede un obbligo da un punto di vista formale della preparazione, in quanto a livello normativo non è ancora una figura ben disciplinata. È chiaro però che il dog sitter sarà responsabile dell’animale che ha in custodia e di conseguenza,  deve sapere come affrontare ogni evenienza. Invece, per chi fa questa attività in casa – una soluzione ben diversa da un pet walker, la tutela del lavoro è garantita dalla legge per quanto concerne le condizioni igienico sanitarie della struttura in cui animali vengono temporaneamente ospitati.




Trovare clienti come dog sitter

Quello di dog Sitter è considerato il lavoro del futuro perché, con conoscenze abbastanza superficiali e
di rapida acquisizione, si ha la possibilità di sviluppare un buon reddito. Una volta ottenuto l’ok al
lavoro, quindi con dei contratti regolari e delle collaborazioni disciplinate, non resta che cercare di
promuoversi sempre di più attraverso un sito internet o alle piattaforme che esistono online per
cercare di ampliare sempre di più il proprio il giro di “ospiti” a quattro zampe



Загрузка...

1 Commento

  1. Salve, per quanto riguarda l’ospitalità in casa cosa si intende precisamente? Che l’ambiente deve essere ovviamente abbastanza spazioso e pulito oppure che servirebbe proprio il sopralluogo e consenso dell’asl? Grazie.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.