Ferie, come si accumulano e come vengono calcolate


Ferie, come si accumulano e come vengono calcolate




Tutti i lavoratori (con contratto di lavoro determinato, full time o part time) hanno diritto a 26 giorni di ferie retribuite per un periodo di 12 mesi ma queste regole possono cambiare in base al CCNL applicato.

Ferie come devono essere conteggiate

In particolare, le ferie possono essere fruite per almeno due settimane consecutive e, per i giorni rimanenti, entro 18 mesi dalla data di maturazione.

Bisogna poi distinguere fra:

  • part time orizzontale, in cui il lavoratore ha diritto agli stessi giorni di ferie dei colleghi che sono assunti a tempo pieno;
  • part time verticale o misto, in cui le ferie vengono calcolate in maniera proporzionata ai giorni di lavoro lavorati.

Le ferie vengono accumulate anche durante il periodo di prova poiché si tratta di lavoro vero e proprio e quindi al lavoratore spettano di diritto.




Le ferie maturano, oltre che nell’orario di lavoro, anche nei casi di assenza quando:

  • il lavoratore è in malattia o è infortunato (entro il periodo di comporto);
  • la lavoratrice è in congedo di maternità;
  • il lavoratore ha diritto a dei permessi retribuiti (come per la Legge 104 o il congedo matrimoniale);
  • il lavoratore sta svolgendo funzioni presso i seggi elettorali.

Per il calcolo di questi, vale la regola generale di dividere i giorni riconosciuti di diritto dal proprio contratto, diviso 12; in genere, per le aziende con meno di 15 dipendenti, sono previste 88 ore di permessi, mentre nelle aziende con più di 15 dipendenti sono previste 104 ore. I permessi non goduti possono essere retribuiti in busta paga a differenza delle ferie non godute che, in linea di massima, devono essere fruite dal lavoratore, nei termini previsti.

Ma esistono delle eccezioni: infatti, le ferie non godute possono essere monetizzate in una sorta di indennità di rimborso, quando:

  • c’è stata la conclusione del contratto di lavoro;
  • c’è stato il mancato godimento delle ferie per ragioni aziendali;
  • c’è stato il trasferimento all’Estero.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.