Sicurezza sul lavoro corso, chi lo deve fare


sicurezza sul lavoro




Il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro stabilisce che le aziende devono svolgere delle specifiche attività di sicurezza sul lavoro a tutti i dipendenti, pena delle sanzioni.  Questi corsi di formazione sono obbligatori per ciascun dipendente all’interno dell’azienda.

In particolare, c’è una formazione generale, che è uguale per ciascuna azienda e una formazione specifica che cambia in base al livello di rischio.

Sicurezza sul lavoro corso obbligatorio

In particolare, si distingue:

  • rischio basso, per il personale coinvolto in attività come quella della vendita al dettaglio, del turismo o della ristorazione;
  • rischio medio, per i lavoratori del settore agricolo o della pubblica amministrazione;
  • rischio alto, per i lavoratori che sono impegnati in lavori con cui hanno a che fare con agenti chimici o sostanze pericolose, nonché quelli che svolgono lavori connessi al settore dell’edilizia.

I corsi obbligatori per la sicurezza sul lavoro sono, ad esempio, quelli che riguardano:




  • il primo soccorso: corso che mira ad insegnare alla persona designata dal datore di lavoro come quella specializzata al primo soccorso, appunto, ad essere pronta ad intervenire nel caso di pericolo o nel caso ci sia bisogno di un primo soccorso sul luogo di lavoro;
  • le procedure antincendio: anche in questo caso il datore di lavoro sceglierà la persona che sarà responsabile delle procedure antincendio.

Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Inoltre, è stata introdotta con il Decreto Legislativo n.626 del 1994 la figura del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) che rappresenta i lavoratori per quanto riguarda gli aspetti della salute e sicurezza sul lavoro.

La persona designata per questo compito deve seguire un corso di formazione di 32 ore.

E’ presente un solo rappresentante nelle aziende o nelle unità produttive fino a 200 lavoratori; 3 rappresentanti in quelle da 201 a 1000 lavoratori mentre 6 rappresentanti in quelle oltre i 1000 lavoratori. Il suo compito è quello di verificare i luoghi di lavoro ed, eventualmente, attuare un piano di prevenzione.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.