Tutelare e proteggere le proprie idee


Tutelare e proteggere le proprie idee




Tutelare e proteggere le proprie idee. Oggi nel mercato c’è molta concorrenza, talvolta sleale. In tribunale troviamo dispute tra contendenti di produttori di marchi o prodotti che, reclamano la propria paternità. Quindi è importante tutelarsi prima di entrare nel mercato, rendere la propria idea “unica” legalmente. Questa è la mission dello studio “ Professionisti e Creativi” dell’Avvocato Daniela Pasquali e del Dott. Commercialista Enrico Palazzi.

Abbiamo intervistato l’Avvocato Daniela Pasquali

Avvocato perché oggi è importante tutelare la propria idea?

Quando si ha un idea e si decide di puntare su quell’idea, che si concretizzerà in un progetto, per il quale verrà investito tempo e denaro, è fondamentale la tutela e deve essere preventiva.

Non è possibile prevedere con certezza se l’idea in questione potrà realizzarsi in un effettivo e concreto business ma nel momento in cui ripeto si decide di investire su quell’idea, l’unico strumento valido per potersi difendere da terzi ed evitare che altri se ne approprino o che ne facciano una replica, è la tutela preventiva, che si concretizza nel deposito di un marchio, un brevetto, un design o la tutela del copyright.

Se ci si immette in comunicazione o se si commercializza un prodotto o se si fa girare un nome prima ancora di averlo registrato, dopo è difficile impedire a terzi di copiarlo perché per i titolai di privativa fa fede la data di deposito, che è una data certa, e deve essere preventiva a quella di diffusione e divulgazione dell’idea.




Quali sono i servizi che offrite ai clienti?

Ci occupiamo di registrazione marchi, brevetti, design, tutela del diritto d’autore, e tutte le azioni amministrative e legali a tutela della proprietà industriale e intellettuale.

Offriamo una prima consulenza gratuita ai nostri clienti che è fondamentale per poter comprendere, ascoltando l’idea, qual è la strada da intraprendere per attivare la tutela. Analizzando l’idea, il progetto, individuiamo gli strumenti di tutela per poi poterli attivare, nell’esclusivo interesse del cliente.

Ci faccia un esempio di disputa tra produttori

Una disputa tra produttori può avere ad oggetto il marchio e quindi il nome di un prodotto. Potrebbero essere presenti sul mercato due aziende che pubblicizzano e commercializzano un prodotto della stessa categoria con un nome simile. Ebbene in questo caso bisognerà verificare chi abbia per primo utilizzato quel nome come marchio e chi dei due lo abbia registrato, con data certa, per verificare chi vanti un diritto di esclusiva e di anteriorità sul nome per quella categoria di prodotti.

Lo stesso dicasi per un prodotto oggetto di brevetto che potrebbe essere copiato da un’altra azienda.

Sono tane le dispute relative ai titoli di proprietà industriale e sono divenute sempre più frequenti, soprattutto da quando il mercato si è globalizzato e molti marchi come molte attività sono visibili on line.

Ci occupiamo anche di dispute sui social network, face book, Instagram, relativi a marchi che creano confusione e contraffazione.

Chiunque volesse maggiori informazioni può scrivere all’indirizzo mail:

professionistiecreativi@gmail.com




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.