Bando di concorso per 258 infermieri e a Roma e in tutto il Lazio


Bando di concorso per 258 infermieri e a Roma e in tutto il Lazio




La Regione Lazio ha dato il via libera per l’assunzione nel prossimo 2019 a 258 infermieri a tempo indeterminato tramite bando di concorso. Chi sarà assunto verrà collocato negli ospedali romani, una opportunità molto interessante grazie al concorso assunzione infermieri.

Il concorso bandito dalla regione permetterà di assumere personale in un settore che ha estremamente bisogno di risorse umane. Il bando partito dall’Ospeale Sant’Andrea avrà scadenza 24 dicembre.

Il bando di concorso

Il bando di concorso permetterà di integrare nuovo personale all’interno delle strutture sanitari, gli assunti a tempo indeterminato saranno così destinati:

  • ASL Latina: 8;
  • Policlinico Tor Vergata: 46;
  • Policlinico Umberto I: 11;
  • ASL Roma1: 17;
  • ASL Roma2 22;
  • ASL Roma3: 12;
  • ASL Roma5: 14;
  • ASL Roma 6: 7;
  • Azienda Ospedaliero Universitaria Sant’Andrea: 11
  • Azienda Camillo Forlanini: 46;
  • Azienda Complesso Ospedaliero San Giovanni Addolorata:15.

Per visionare ed accedere al bando sarà possibile collegarsi al sito dell’Ospedale Sant’Andrea (raggiungibile a questo link)




I requisiti richiesti per partecipare al concorso infermieri Lazio

Per accedere al concorso occorreranno ovviamente diversi requisti che il candidato dovrà avere per presentare domanda che ricordiamo va fatta entro il 24 dicembre.

  • cittadinanza italiana oppure appartenenza ad uno dei Paesi dell’Unione Europea oppure appartenere ad una delle categorie previste dal bando;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • diploma di laurea in infermieristica o abilitante alla professione sanitaria di infermiere oppure
  • diploma universitario in scienze infermieristiche o diplomi e attestati conseguiti in base al
    precedente ordinamento riconosciuti equipollenti al diploma di laurea o al diploma universitario
    ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi o titolo conseguito
    all’estero riconosciuti equipollente;
  • iscrizione all’albo professionale;
  • non essere esclusi dall’elettorato attivo e non essere stati dispensati dall’impiego presso una
    pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di
    documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

Una grossa opportunità per i tanti giovani che saranno inseriti nel mondo lavorativo con un contratto a
tempo indeterminato. Inoltre il presidente della regione Zingaretti ha fatto sapere in una nota che
questo sanitario sarà il primo di una serie di concorsi regionali del prossimo anno.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.