Disoccupazione può essere fatta tramite patronato?


Disoccupazione può essere fatta tramite patronato?




Da premettere che per chiedere l’indennità di disoccupazione è necessario rispettare il termine di sessant’otto giorni, bisogna infatti richiedere la disoccupazione entro sessant’otto giorni dalla scadenza del contratto. Essere disponibile a lavorare. presentarsi al centro per l’impiego al fine di sottoscrivere il patto di servizi personalizzato.

È possibile richiedere la Naspi attraverso il patronato?

La richiesta di disoccupazione attraverso CAF o patronato potrebbe sembrare una richiesta gratuita, ma non è così; possiamo ben dire che la richiesta di disoccupazione tramite patronato non è gratuita, ma i costi della richiesta sono detratti successivamente. Il sindacato che svolge la pratica non chiede dei soldi in modo diretto, ma detrae mensilmente la così detta “trattenuta sindacale” dal sussidio di disoccupazione.

Naspi 2018: quali sono i documenti da presentare al patronato o al CAF.

Per far sì che il disbrigo della pratica sia celere è importante sapere quali documenti occorrono per presentare la domanda di disoccupazione.

Riportiamo un breve e coinciso elenco dei documenti che ci occorrono.




  1. Documento di riconoscimento in corso di validità
  2. Tessera sanitaria del richiedente nonché le tessere sanitarie dei componenti del nucleo familiare.
  3. UNILAV (da richiedere al datore di lavoro.
  4. Codice IBAN valido
  5. CUD del nucleo familiare.

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.