Anticipo TFR senza motivazione, è possibile?


Anticipo TFR senza motivazione, è possibile?




Al termine del rapporto lavorativo di un qualunque lavoratore dipendente, si otterrà il fatidico Trattamento di Fine Rapporto. Ma è possibile richiedere un anticipo? Lo si può richiedere anche senza motivazione? Vediamo nello specifico cosa poter fare per ottenere un anticipo anche se non si rientra all’interno dei requisiti specifici e soprattutto sapere se il tfr è tassato oppure no.

Richiedere un anticipo senza motivazione

Solitamente, quando si chiede un anticipo per il pagamento TFR si necessita di un motivo specifico. Lo si è potuto richiedere oggi se si è stati lavoratori dipendenti almeno per 8 anni. Cos’ facendo, si otterrà il TFR anticipatamente senza che il rapporto cessi (ottenendo una somma pari a quanto ci spetterebbe se cessasse il contratto di lavoro).

Fino ad oggi si è potuto scegliere di accantonare il TFR in azienda oppure di destinarlo presso un Fondo Pensione. Nel primo caso, si può richiedere il Trattamento in anticipo, nel secondo caso si può ricevere un anticipo leggermente superiore (ovvero del 75% invece che del 70%).

Per richiedere un anticipo del TFR, si ha bisogno di porre motivazioni come spese mediche, ristrutturazione casa, lavori condominiali, spese per partecipazioni a cooperativa, spese per acquisto di una nuova casa e conseguente vendita della vecchia.




Ma si può ottenere un anticipo TFR senza motivazione?

O perlomeno con motivazioni differenti da quelle precedentemente specificate? Nello specifico, fin quanto sono trascorsi almeno 8 anni di contratto lavorativo, si può richiedere un’anticipazione minore, ovvero pari al 30%.

Inoltre, è opportuno specificare che si può ottenere un anticipo per il pagamento TFR solamente una volta e, in casi eccezionali (di gravi stati di salute, ad esempio) è possibile richiederlo una seconda volta. Per questo è raccomandato richiedere un anticipo TFR senza motivazione solo in casi strettamente necessari.

Detto questo, ricevere un anticipo TFR può essere proficuo fin quando è presente una motivazione rilevante (anche fuori dalle spese mediche e dalla ristrutturazione casa). È però importante considerare che può venir richiesto solo una volta in tutto il contratto lavorativo.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.